Contenuto sponsorizzato

Malga Susine, è deceduto il pastore colpito in testa con una zappa da un collega di lavoro

L'uomo era stato trovato privo di sensi martedì mattina a Malga Susine. Lunedì sera i due avevano litigato e il 46enne era stato colpito alla testa con una zappa 

Pubblicato il - 14 settembre 2017 - 17:49

TRENTO. E' deceduto oggi all'ospedale Santa Chiara di Trento il pastore di origine romena di 46 anni che martedì era stato colto da un malore a seguito di un diverbio avvenuto la sera prima con un altro pastore.

 

I due uomini avevano cenato assieme dopo il lavoro in malga e avrebbero esagerato con l'alcol. Secondo le testimonianze raccolte dalle forze dell'ordine, il diverbio sarebbe nato per futili motivi e il 46enne sarebbe stato colpito da una zappa.

 

Immediatamente sarebbe stato soccorso dal compagno di lavoro, ma anziché recarsi al pronto soccorso, l'uomo sarebbe andato a letto. Martedì mattina è stato trovato privo di sensi con una profonda ferita sulla testa ed è stato trasportato immediatamente al Santa Chiara con l'elisoccorso (Qui articolo). Quest'oggi, purtroppo, il decesso.

 

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 30 settembre 2022
Telegiornale
30 set 2022 - ore 22:49
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
01 ottobre - 19:46
La manifestazione si è svolta in piazza Mazzini a sostegno delle donne iraniane, contro la morte della 22enne curda Mahsa Amini. [...]
Politica
01 ottobre - 18:45
Dopo il brutto risultato della Lega anche in Trentino, più che doppiata da Fratelli d'Italia, si sono aperte delle crepe nella maggioranza di [...]
Società
01 ottobre - 17:30
Si va dalle certezze, come il San Leonardo e si arriva alle novità ''a partire da Revì che si trova in compagnia con diverse cantine da [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato