Contenuto sponsorizzato

Migliorare il trasporto e la mobilità in città, arriva un nuovo concorso di idee per Trento

L'obiettivo è quello di realizzare nuovi servizi digitali utili a migliorare l'offerta ai cittadini

Pubblicato il - 29 agosto 2017 - 19:38

TRENTO. Coinvolgere i cittadini per la realizzazione di nuovi servizi digitali utili a migliorare i servizi di trasporto e mobilità di Trento. Questo l'obiettivo del nuovo concorso di idee promosso dal comune di Trento.

 

Fino al 30 marzo tutti i cittadini interessati potranno partecipare al concorso di idee per la realizzazione di nuovi servizi digitali utili a migliorare i servizi di trasporto e mobilità a Trento.

 

Il concorso si divide in tre fasi, alla fine di ciascuna delle quali è prevista una premiazione: dal 29 agosto al 22 settembre i partecipanti avranno la possibilità di riportare le proprie segnalazioni, dal 2 ottobre al 15 dicembre sarà invece possibile suggerire le proprie idee in risposta alle sfide lanciate dall’Amministrazione e infine dal 15 gennaio al 30 marzo sarà possibile fornire una propria valutazione delle idee proposte dagli altri partecipanti, nonché prendere parte all’attività di Crowds-lab.

 

Il concorso si avvarrà di una piattaforma online di partecipazione e co-progettazione realizzata tramite il progetto europeo WeLive, a cui il Comune partecipa ugualmente in qualità di partner.

 

L’attività di Crowds-lab prevista nella terza fase, curata dall’Università degli studi di Trento, è propedeutica alla performance del progetto stesso che si propone di raccogliere dati dai cittadini inerenti alle proprie preferenze di mobilità per mezzo di una specifica app (iLog).

 

Per partecipare al concorso è necessario seguire le operazioni specifiche per ogni fase, indicate nel dettaglio sul sito del Comune.

 

Tutte le segnalazioni e le idee presentate saranno valutate da una giuria in base ad una serie di criteri indicati espressamente nel regolamento del concorso. Al termine del concorso saranno pubblicati i risultati relativi a ciascuna sfida e proclamati i vincitori. Sono previsti per ciascuna delle tre fasi premi di partecipazione e premi finali.

Tutti i partecipanti che si saranno registrati alla piattaforma ed avranno preso parte ad almeno una delle attività del concorso:

  • riceveranno un premio di partecipazione
  • saranno ammessi all’estrazione finale da effettuarsi tramite lotteria, che prevede la possibilità di vincere un premio di valore più grande
  • potranno ulteriormente vedersi riconosciuto il ruolo svolto all’interno del concorso: vi è, infatti, la possibilità che le idee considerate più interessanti vengano sviluppate concretamente all’interno di un hackathon previsto dal progetto QROWD che verrà organizzato all’inizio del 2018.

Il 16 settembre, nell'ambito della Settimana europea della mobilità sostenibile, verrà organizzata una giornata di sensibilizzazione per presentare più direttamente il progetto alla cittadinanza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato