Contenuto sponsorizzato

Non si fida del socio, teme di essere truffato e installa una telecamera per controllare gli incassi, denunciato per illecito

Il socio del locale aveva paura di essere truffato e ha installato una telecamera diretta sulla cassa. Il gestore ha notato il dispositivo allertando le forze dell'ordine

Pubblicato il - 19 aprile 2017 - 13:48

BORGO. Non si fidava del suo socio e quindi ha deciso di nascondere un sistema di video ripresa per verificare gli incassi e registrare ogni operazione. Le forze dell'ordine hanno denunciato G.G., italiano 53enne per interferenza illecita nella vita privata. 

 

L'uomo avrebbe installato il dispositivo sul soffitto all'interno di un locale di Borgo in quanto aveva timore di essere truffato di parte degli incassi: la telecamera puntava verso la cassa e in questo modo poteva verificare i pagamenti e registrare le diverse operazioni all'interno dell'edificio. 

 

Il gestore però ha notato il sistema, sporgendo denuncia ai carabinieri e le forze dell'ordine hanno iniziato le indagini per risalire all'autore del gesto. Nelle fasi iniziali dell'investigazione, i militari pensavano che la telecamere fosse un dispositivo per clonare i codici del bancomat dei clienti, ma un successivo approfondimento faceva emergere che questo dispositivo era stato posizionato proprio da un socio del denunciante per tenere d'occhio gli incassi. L'uomo è stato denunciato. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 gennaio - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

23 gennaio - 18:42

Cala il numero dei pazienti in ospedale ma sale quello delle terapie intensive. Altri 6 decessi. Sono state registrate 24 dimissioni e 187 guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato