Contenuto sponsorizzato

Opere pubbliche in 8 Comuni, la Provincia ci mette 2 milioni di euro

La somma andrà infatti a finanziare interventi di messa in sicurezza di strade e scuole, rifacimento di tratti di acquedotti e fognature di Besenello, Bocenago, Calceranica al Lago, Commezzadura, Denno, Revò, Sarnonico e Stenico

Pubblicato il - 28 July 2017 - 16:46

TRENTO. Ammonta a poco meno di 2 milioni di euro il finanziamento deciso dalla giunta provinciale, su proposta dell’assessore provinciale Carlo Daldoss, a favore di 8 Comuni del Trentino per  interventi di carattere urgente legati all'erogazione di servizi essenziali.

 

La somma andrà infatti a finanziare, con percentuali che variano dal 75 al 90% dell’importo a progetto, interventi di messa in sicurezza di strade, rifacimento di tratti di acquedotti e fognature, messa a norma e in sicurezza di edifici scolastici, programmati dalle amministrazioni di Besenello, Bocenago, Calceranica al Lago, Commezzadura, Denno, Revò, Sarnonico e Stenico.

 

Entro dieci mesi le amministrazioni beneficiarie dovranno avviare la procedura di affidamento dei lavori, salvo proroga motivata e con l’eccezione per gli interventi al di sotto dei 300 mila euro per i quali non è fissato il termine di avvio della procedura di affidamento dei lavori. 

Ecco l'elenco delle amministrazioni con relativi interventi e importi finanziati:


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 March - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 March - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

03 March - 18:42

Il presidente ha confermato l'intenzione di proseguire con le lezioni in presenza. Ferro ha raccomandato di arieggiare gli spazi chiusi e mantenere le distanze sociali: ''Non ci rendiamo conto di quanto sia stressato il nostro sistema sanitario per questo aumento dei ricoveri che temo per i prossimi 10 giorni non potranno che aumentare''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato