Contenuto sponsorizzato

Paga 4 birre con una banconota da 100 euro falsa. Denunciato un 28enne e richiesto il divieto di ritorno ad Arco

L'uomo, un 28enne pregiudicato italiano, è stato denunciato in stato di libertà per spaccio di banconote contraffatte

Pubblicato il - 09 July 2017 - 10:37

ARCO. Aveva pagato 4 birre con una banconota da 100 euro falsa. Rintracciato dalle Forze dell'ordine è stato denunciato e a suo carico è stata richiesta l'emissione di un divieto di ritorno nel comune di Arco.

L'operazione è stata svolta dai carabinieri delle Stazioni di Dro e Arco che nella serata di ieri sono stati chiamati dalla proprietaria di un bar nella centralissima via Segantini di Arco. Poco prima infatti, un cliente aveva pagato 4 birre con una banconota da 100 euro di cui si è accorta della falsità, ma non abbastanza velocemente per fermare la persona che nel frattempo si era allontanata.

 

Le ricerche dei carabinieri hanno consentito di rintracciare, a seguito della dettagliata descrizione del soggetto, un italiano, 28enne pregiudicato senza fissa dimora, che, a bordo del suo camper si stava allontanando da Arco. Il giovane è stato riconosciuto come l’autore del fatto e denunciato in stato di libertà per spaccio di banconote contraffatte e a suo carico, come già detto, sarà richiesta l’emissione di un provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Arco.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 February - 19:34

I positivi totali di oggi sono 341 mentre i decessi sono 2 che portano il totale, da inizio epidemia a 1271 morti, 821 solo da settembre in questa seconda ondata di Covid-19. Ecco la mappa del contagio da Trento ad Ala da Pergine a Rovereto

27 February - 20:20

Sono tante le voci che sabato 27 febbraio, in piazza Santa Maria, hanno ricordato Deborah Saltori, 42enne di Vigo Meano uccisa dall’ex marito. Non bisogna parlare di violenza solamente a posteriori, hanno ricordato le persone che hanno preso la parola in piazza. È necessario insistere sulla rieducazione degli uomini maltrattanti, ma anche sull’educazione dei ragazzi. “Chiediamo che i percorsi di educazione alle relazioni di genere siano riattivati”, ha domandato l’insegnante Maria Giovanna Franch, ma dalla giunta nessuna risposta

27 February - 17:44

Dei nuovi positivi, 6 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 24 tra 6-10 anni, 8 tra 11-13 anni, 19 tra 14-19 anni e 49 di 70 e più anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato