Contenuto sponsorizzato

In panda contromano nella rotonda di via Maccani

Nonostante i lavori fatti per rendere più chiaro che quella con il cavalcavia di via dei caduti di Nassiriya è una rotatoria giovedì una coppia di anziani s'è infilata contromano

Pubblicato il - 16 settembre 2017 - 16:44

TRENTO. E' una delle rotonde che, storicamente, ha creato più confusione tra gli automobilisti nostrani. E' quella di via Maccani, quella che spesso e volentieri ha visto auto infilarsi contromano soprattutto scendendo dal cavalcavia di via dei caduti di Nassiriya.

 

Ebbene, anche per farla finita con queste pericolosissime manovre erano stati fatti dei lavori. Si era deciso di biforcare le due corsie che scendono dal cavalcavia incanalandole in due isole spartitraffico in modo da rendere (si pensava, ma forse la viabilità adesso è ancor più confusa) ancor più chiaro il fatto che quella è una rotonda e chi la raggiunge deve girare verso destra in senso antiorario. Invece ecco ancora una volta un contromano.

 

Protagonisti, giovedì, una coppia di anziani a bordo di una vecchia panda bianca. I due, probabilmente, sono scesi tenendo la corsia sinistra giù da via dei caduti di Nassiriya e hanno imboccato la rotatoria nel senso opposto di marcia. Fortunatamente non si è verificato nessun incidente e la coppia è riuscita ad infilarsi in via Maccani (direzione sud) senza creare danni o feriti. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato