Contenuto sponsorizzato

Rifiuti domestici nei cestini stradali oppure abbandonati per strada. Ecco le sanzioni e le vie maggiormente colpite a Trento

Tra le sanzioni anche 1032 euro per inquinamento acustico 

Pubblicato il - 09 June 2017 - 15:50

TRENTO. Continuano i controlli per un corretto conferimento dei rifiuti dal personale dell'ufficio nucleo operativo ambientale e dagli agenti di quartiere del Comando Polizia locale di Trento Monte Bondone in qualità di conoscitori d'area e personale di Dolomiti ambiente.

 

Le violazioni hanno riguardano l'articolo 31 del Regolamento integrato per la raccolta dei rifiuti urbani che prevede il divieto di conferire nei cestini stradali o in prossimità di essi i rifiuti urbani prodotti internamente a ciascuna utenza e quelli ingombranti.

 

Il trasgressore, in questo caso, è punito con sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 27 euro e 162 euro ( importo da corrispondere nei 60 gg euro euro 54), ai sensi dell'art. 5 del medesimo regolamento.

 

Altra fattispecie individuata è quella prevista dall'art. 10 del Regolamento per la gestione integrata dei rifiuti urbani, che vieta l'utilizzo di contenitori e sacchi diversi da quelli assegnati, così come utilizzare punti di esposizione diversi da quelli comunicati. In questo caso la sanzione amministrativa va da 54 euro a 324 euro (importo da corrispondere nei 60 gg euro euro 108).


 

 

Contemporaneamente sono continuati i controlli effettuati dagli agenti di quartiere nelle varie zone di competenza e punti di raccolta condominiali. In questo caso sono state 41 le violazioni all'articolo 5 (cestini stradali) e 38 violazioni art.10 (sacchi diversi o lasciati in luoghi diversi da quelli previsti).


 

Proseguendo con i  controlli con mezzi di videosorveglianza, nei giorni scorsi l'ufficio nucleo operativo ambientale della Polizia Locale di Trento Monte Bondone, ha contestato la violazione ad un soggetto che  non ha ottemperato al divieto di conferire rifiuti ingombranti all'apposito servizio di raccolta, tramite il centro di raccolta ovvero il ritiro su appuntamento. In particolare è stato abbandonato un materasso nella zona a nord della città. La sanzione applicata è quella prevista e punita dal regolamento gestione integrata rifiuti, art.18, pari ad una somma di 108,00.

 


Altri interventi di controllo sono stati fatti in collaborazione con il personale della società “Nova Reti” e del Servizio opere di Urbanizzazione Primarie del Comune di Trento. In questo caso, dall'inizio dell'anno sono state contestate 11 violazioni per non rispetto del regolamento della fognature del comune di Trento. Le sanzioni hanno riguardato la tenuta delle condotte fognarie, che hanno comportato la fuoriuscita di liquami sulla sede stradale.

 

Vi è stata poi una contestazione per violazione dei limiti di immissione sonora (inquinamento acustico) con una sanzione, in misura ridotta, di 1032 euro. Nel caso non erano stati osservati i limiti di emissione di una cappa di ventilazione a servizio di un ristorante.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 February - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 February - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato