Contenuto sponsorizzato

Sbaglia manovra e precipita con il trattore per 20 metri, altoatesino elitrasportato a Brescia

L'incidente è avvenuto ieri alla Rocca d'Anfo sul lago d'Idro. Sul posto anche i vigili del fuoco di Storo che hanno assistito i pompieri locali e i soccorsi nel recupero dell'uomo 

Pubblicato il - 19 settembre 2017 - 15:48

STORO. Stava lavorando al cantiere della Rocca d'Anfo sul lago d'Idro quando il trattorino che stava conducendo si è sbilanciato per precipitare nel vuoto per una ventina di metri. L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 16 a un rocciatore originario della provincia di Bolzano che si trova all'ospedale di Brescia in gravissime condizioni.

 

L'uomo stava conducendo il piccolo trattore lungo la stretta stradina che porta alla bellissima rocca che in questo periodo è in fase di restauro. Probabilmente, facendo manovra per potersi girare, non si è avveduto dello strapiombo posto al suo fianco, il mezzo si è sbilanciato ed è precipitato. Durante la caduta il trattore si è letteralmente ribaltato ma fortunatamente l'uomo è riuscito a divincolarsi e a ruzzolare fuori dal mezzo.

 


 

Ha comunque riportato diverse lesioni e fratture e subito è apparso chiaro che le sue condizioni erano molto gravi. Sono intervenuti i vigili del fuoco, anche quelli del corpo di Storo che oltre ad aiutare a recuperare il mezzo hanno assistito i soccorsi nelle operazioni di recupero dell'uomo ferito. Si è reso necessario, infatti, l'intervento dell'elisoccorso di Brescia. Sul posto sono stati quindi chiamati i carabinieri d'Idro e i tecnici della Medicina del Lavoro per accertare la dinamica di quello che a tutti gli effetti risulta essere un incidente sul lavoro.

 


 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

25 febbraio - 20:46

L'allerta è stata lanciata intorno alle 19 sotto il rifugio Marchetti. La macchina dei soccorsi è entrata subito in azione per il timore che potessero esserci persone travolte e sommerse dalla neve

25 febbraio - 19:34

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi nella zona del lago Pudro a Madrano. Un'area di circa 13 ettari, occupata per la maggior parte da una torbiera e situata a circa 1 chilometro da Pergine. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato