Contenuto sponsorizzato

Scritte sui muri, per pulire le aree private il Comune paga 900 euro a intervento

L'inciviltà in città non si ferma. Per ripulire i sottopassaggi da scritte e disegni l'Amministrazione prevede circa 12 mila euro. Oggi è iniziata la pulizia del sottopasso di via Lampi 

Pubblicato il - 02 febbraio 2017 - 18:17

TRENTO. I lavori sono partiti questa mattina e sono proseguiti per tutto il pomeriggio. E' iniziata la pulitura delle pareti del sottopassaggio di via Lampi, che collega l'area della stazione a corso Buonarroti, dalla ditta incaricata dal Comune di Trento. Nella mattinata gli addetti ai lavori si sono dati da fare per togliere i manifesti di carta attaccati ai muri con tanto di cazzuola e spugna.

Un lavoro non facile. Successivamente, le scritte e i segni fatti con le bombolette di colore in un lato del sottopassaggio sono stati ricoperti da un solvente che nel pomeriggio ha permesso di iniziare a cancellarli.

 

E' il lavoro che sempre più di frequente il Comune di Trento è costretto a fare visto i continui atti di vandalismo che si vedono sui muri pubblici e privati della nostra città.

 

Qui non si parla di graffiti, quella è arte che spesso migliora i muri invece che rovinarli. Qui si parla di vandalismo fatto non da artisti, ma da ragazzini vittima di protagonismo. Frasi senza senso o disegni incomprensibili che vanno a deturpare il centro storico e non solo.

 

Se tutto questo rovinare avviene in pochi minuti e al costo di una bomboletta, ripulire un muro ha costi ben superiori. Per quanto concerne gli spazi privati, i cittadini possono decidere di ripulirseli sostenendone i costi oppure possono scegliere di chiedere all'Amministrazione comunale di intervenire pagando circa 120 euro. Alcuni dati ci arrivano dal Comune di Trento.

 

In riferimento a scritte e disegni su pareti private, nel 2016 sono stati una trentina gli interventi realizzati con un esborso dalle casse del Comune di 22 mila euro (sforando i 20 mila euro che erano previsti a bilancio). A questi si aggiungono i 120 euro di ogni cittadino richiedente per un totale di 3 mila e 600 euro. Basta fare un po' di conti per capire che l'inciviltà di qualcuno è costata circa 900 euro ad intervento alla comunità.

 

Questo, però, non è tutto perché ci sono anche i costi sostenuti per ripulire i sottopassaggi (in 5 zone)  preventivati in circa 12 mila euro. Difficile invece registrare i lavori per rimettere a nuovo i muri pubblici il cui intervento economico non è di poco conto.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
segui, commenta e partecipa alle discussioni relative al tema.
vota le proposte di altri utenti o proponi le tue idee.
Contenuto sponsorizzato