Contenuto sponsorizzato

Scuole musicali e Corpi bandistici dalla Provincia oltre un milione di euro in due anni

Firmata la convenzione che regolerà il rapporto tra Scuole musicali e Corpi bandistici per la formazione musicale dei giovani trentini

Pubblicato il - 30 July 2017 - 20:19

TRENTO. E' di oltre un milione di euro, per l'esattezza, 1.093.500 euro, l'importo assegnato dalla Provincia di Trento alla Federazione dei Corpi bandistici. All'importo saranno aggiunti altri 70 mila euro nel corso di quest'anno, per arrivare a 1.163.500 euro.

 

L'impegno è stato sottoscritto attraverso una convenzione che regolerà il rapporto tra Scuole musicali e Corpi bandistici per la formazione musicale dei giovani trentini. Il testo è stato sottoscritto dai rappresentanti delle Scuole musicali del Trentino, dal presidente della Federazione corpi bandistici e dalla Provincia autonoma di Trento, rappresentata dall'assessore alla cultura Tiziano Mellarini. «Con questo accordo – ha detto l'assessore Mellarini a margine della firma della convenzione – la Provincia conferma la forte attenzione alla formazione musicale, specialmente dei giovani, investendo importanti risorse al fine di qualificare il bagaglio tecnico già elevato delle nostre bande e rafforzare quindi la loro capacità di mettere in campo una proposta culturale di livello».

 

I destinatari della formazione bandistica in Trentino sono oltre 1.730 e 80 le bande coinvolte. I corsi si svolgeranno secondo quanto stabilito dagli orientamenti didattici provinciali, per un totale di 1.012 ore settimanali. A garanzia degli aspetti di eccellenza di questa formazione, le Scuole Musicali garantiranno gli stessi standard qualitativi forniti nell'ambito della loro attività istituzionale, impegnandosi tra l'altro ad adottare un criterio di valutazione omogeneo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 March - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

07 March - 18:26

L'amministrazione comunale continua a respingere la semplicissima proposta volta a sensibilizzare la comunità sul rispetto delle donne e contro la violenza. Vardon Inant: ''La Giunta provinciale in questi giorni ha deciso di aderire al progetto nazionale 'Panchina rossa' coinvolgendo anche, come parte attiva, i Comuni. Torniamo a chiederla per Mazzin e a tal proposito abbiamo deciso di interpellare direttamente la Provincia''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato