Contenuto sponsorizzato

Si rifiuta di farsi identificare da un'agente donna. Arrestato 31enne autore dei danneggiamenti al supermercato Tovazzi

L'uomo, durante il trasporto in questura, avrebbe colpito gli agenti, provocando ad uno di loro una lesione al braccio con una prognosi di 8 giorni

Pubblicato il - 04 settembre 2017 - 10:54

TRENTO. Domenica sera, all'interno delle operazioni di controllo effettuate dagli agenti della Squadra volanti della questura di Trento, un 31enne straniero è stato arrestato per violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

 

Fermato in piazza Santa Maria Maggiore, avrebbe rifiutato di fornire le proprie generalità ad un'agente di genere femminile, affermando che non si sarebbe fatto identificare da una donna. Per questo la pattuglia ha deciso di procedere all'identificazione in questura.

 

Ma durante il trasporto il tunisino avrebbe colpito gli agenti, provocando ad uno di loro una lesione al braccio con una prognosi di 8 giorni. Lo straniero, riconosciuto come colui che il 23 agosto aveva danneggiato alcuni beni presso il supermercato Tovazzi, è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 17:49

La Protezione civile, con il supporto di volontari della Croce rossa, provvederà alla distribuzione dei pasti e a fornire beni di prima necessità e non solo. E' stato chiesto agli studenti di mantenere l’isolamento, "dal momento che il periodo di incubazione della malattia varia tra 2 e 11 giorni e non possibile escludere che i sintomi si manifestino in una fase successiva al tampone" spiega la Direttrice dell’Unità operativa igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria

08 marzo - 17:30

Sono stati analizzati 896 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 18 nuovi ricoveri e 4 dimissioni, 106 le guarigioni da Covid. Ci sono 75 classi in isolamento

08 marzo - 14:02

 Il gestore del Rifugio Marchetti sul monte Stivo si sfoga sui social dopo aver trovato tanta immondizia all'esterno dell'edificio: "La buttiamo sul ridere e ci dispiace far polemica ma già questo è un periodo de merd*, cerchiamo di rispettare lavoro e fatica degli altri"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato