Contenuto sponsorizzato

Spray anti orso, la Provincia: "Purtroppo in Italia è vietato ma ci muoveremo con il ministero per la commercializzazione".

L'assessore Michele Dallapiccola condivide un'interrogazione di Claudio Civettini e spiega: "Consentirebbe a residenti e turisti una maggiore tranquillità durante le escursioni e costituirebbe un efficace strumento dissuasivo in caso di atteggiamenti aggressivi”

Pubblicato il - 24 agosto 2017 - 19:31

TRENTO. "Il dispositivo funziona ed è diffuso nel nord America", afferma l'assessore Michele Dallapiccola in riferimento allo spray anti orso, rispondendo ad una interrogazione del consigliere Claudio Civettini che chiedeva l'impegno della Provincia di Trento nell'autorizzazione al commercio.

 

Nella sua risposta Dallapiccola dice di condividere con il consigliere di Civica Trentina l’idea che l’utilizzo dello spray al peperoncino anti orso consentirebbe a residenti e turisti una maggiore tranquillità durante le escursioni e costituirebbe, soprattutto, “un efficace strumento dissuasivo in caso di atteggiamenti aggressivi da parte dei plantigradi”.

 

"Effettivamente il bear spray - prosegue in sintonia con Civettini - è un prodotto ideato in America Settentrionale a partire dagli anni ottanta del secolo scorso per garantire più sicurezza ai fruitori degli ambienti naturali dove vivono gli orsi".

 

"Il dispositivo - spiega poi -  è stato specificamente sviluppato per arrestare o limitare la portata di questi comportamenti dell’animale nei confronti dell’uomo". Dallapiccola conferma anche quel che Civettini evidenzia nell'interrogazione, vale a dire che “attualmente importazione, produzione e vendita di questo prodotto, idoneo per capacità, contenuto e durata del getto a dissuadere un orso, sono vietate sul territorio italiano”.

 

E approvando infine la sollecitazione del consigliere ad attivarsi presso il governo nazionale per richiedere la legalizzazione del bear spray, l’assessore assicura che, nonostante le risposte negative fin’ora ottenute, la Provincia continuerà ad intervenire nei confronti del ministero dell’ambiente per arrivare al risultato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 10:25

Una decisione irrevocabile, non c'è spazio di contrattazione o ripensamenti. A far traboccare il vaso è stato il mancato sostegno da parte di alcuni componenti di maggioranza sulle modifiche al Prg. "Non ci interessa 'tirare a campare': non intendiamo tradire nessun elettore che ha riposto in noi e nella nostra coalizione la propria fiducia". Ora verrà nominato un commissario per traghettare il Comune a prossime elezioni

19 novembre - 11:11

E' avvenuto al casello di Bolzano Sud, dove la squadra mobile della polizia del capoluogo altoatesino, impegnata in un regolare controllo anticrimine, ha fermato un veicolo con alla guida un pregiudicato 39enne. Dalla successiva perquisizione emergevano una consistente somma di denaro in contanti e 4 etti di cocaina nascosti nell'autoradio

19 novembre - 05:01

C'è voluta una richiesta di accesso agli atti dell'ex assessore Michele Dallapiccola per avere quelle conferme in più, che la Provincia fin dal primo momento non ha voluto comunicare: "Da veterinario alcuni aspetti nella relazione non mi convincono: farò delle interrogazioni". Intanto sulla vicenda è silenzio da piazza Dante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato