Contenuto sponsorizzato

Tre base Jumper si lanciano con la tuta alare dalla Paganella, un morto e un ferito grave

I base jumper si sono infilati nella Val Trementina e si sono persi di vista. Uno dei tre ha dato l'allarme perché dei due amici non v'era più traccia. I soccorsi intorno alle 14 hanno trovato uno dei ragazzi ferito e mezzora dopo è stato trovato il terzo senza vita

Pubblicato il - 28 agosto 2017 - 14:36

ZAMBANA. Si sono lanciati dalla Paganella con la tuta alare, poco prima di mezzogiorno attraverso la Val Trementina. Dalle prime informazioni si tratterebbe di due australiani e di un italo svizzero residente a Merano. I tre si sono lanciati in mattinata dalla cima della Paganella (dalla zone delle antenne) con destinazione Zambana vecchia. Al momento di riunirsi a terra, però, al punto di rendez-vous prefissato si è presentato solo uno dei tre ragazzi (quello italo svizzero). Ha atteso un po' di tempo e poi, non vendendo arrivare gli altri amici, preoccupato, ha dato l'allarme.

 

Degli altri due base jumper, infatti, non v'era più traccia. Sono, quindi, dovuti intervenire sul posto i vigili del fuoco di Zambana e il soccorso alpino. Le operazioni di ricerca, però, che hanno coinvolto oltre una trentina di operatori, si sono rivelate da subito molto complesse perché la valle è stretta e piena di insenature che coprono lo sguardo anche a chi si trova posizionato sull'elicottero.

 

 

 

 

Intorno alle 13.30 la prima notizia: uno dei due dispersi è stato trovato ed è stato quindi recuperato con l'elicottero con il verricello. Politraumatizzato e non in buone condizioni è stato immediatamente trasferito all'Ospedale Santa Chiara di Trento. 

Il secondo basejumper è stato trovato intorno alle 14.45, purtroppo senza vita, a circa 800 metri di quota in un canalone, in una zona molto impervia, tra i laghi di Lamar e Zambana vecchia, poco distante dal sentiero Sat 680.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato