Contenuto sponsorizzato

In Trentino nasce una nuova banda musicale dove i giovani saranno protagonisti

La banda sarà formata da una sessantina di ragazzi che hanno studiato attraverso i corsi di formazione bandistica provinciale organizzati in stretta collaborazione con le scuole musicali del Trentino e il Servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma di Trento

Pubblicato il - 27 August 2017 - 22:17

TRENTO. La realtà bandistica trentina ha una nuova formazione musicale che la rappresenta. La Federazione del Corpi Bandistici della Provincia di Trento, in sinergia con il suo comitato tecnico, ha fortemente voluto e ora portato a concretizzazione la nascita di una nuova formazione musicale di ambito provinciale, dove ad essere protagonisti sono i giovani.

 

Il progetto nasce dall’esigenza di avere una realtà musicale solida che sia una meta da raggiunge per i giovani allievi delle nostre bande, ma anche un faro dal punto di vista gestionale oltre che artistico alla quale le bande trentine possono ispirarsi.

 

La nuova formazione, che debutterà ufficialmente il prossimo 3 settembre a Riva del Garda, vede coinvolti i migliori bandisti trentini di età compresa fra i 16 e i 30 anni, che attraverso una selezione sono risultati idonei per entrare a far parte di questa nuova avventura.

 

Per dare ulteriore valore esperienziale a questa iniziativa la Federazione ha deciso di affidare la direzione artistica della banda ad un direttore estraneo al mondo musicale provinciale, in modo da non avere contaminazioni o vincoli di alcun tipo, e che possa portare una ventata di freschezza e nuove idee prese da esperienze svolte in campo internazionale.

 

Si è pertanto proceduto ad organizzare una concorso ad invito dove i direttori coinvolti hanno presentato un progetto triennale di gestione artistica della nuova banda. Fra i progetti giunti in Federazione, il comitato tecnico, ha valutato come maggiormente appropriato e adatto a questo momento di partenza per la nuova formazione il progetto presentato dal direttore valenciano: M° José Alcacér Durà, che sarà appunto il direttore artistico della nuova banda rappresentativa giovanile fino al 2020, anno in cui verrà indetto un nuovo concorso ad invito.

 

La banda sarà formata da una sessantina di ragazzi che hanno studiato attraverso i corsi di formazione bandistica provinciale organizzati in stretta collaborazione con le scuole musicali del Trentino e il Servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma di Trento. Molti di loro si sono successivamente specializzati in ambiti professionalizzanti quali il conservatorio o percorsi paritetici. I giovani saranno guidati da un gruppo di loro coetanei individuati dal comitato tecnico, che hanno già concluso un importante percorso di studi e maturato una certa quantità di esperienze artistiche di alto livello. Costoro ricopriranno infatti la figura importantissima del leader di sezione e cureranno gli importanti aspetti di suddivisione dei ruoli e studio delle parti per ogni singola sezione.

 

Un’ altro obiettivo di questa formazione è creare un centro gravitazionale musicale attorno al quale possa orbitare tutta l’attività artistica futura della Federazione, come ad esempio le prove pratiche d’esame del corso triennale per direttori di banda, la partecipazione a particolari progetti artistici, la presenza ad importanti appuntamenti (festival o concorsi) internazionali.

 

La formazione di questa nuova banda ha lo scopo non più di sola rappresentatività di un movimento che gode di grande vitalità, ma rappresenterà uno stimolo artistico spingendo alla nascita di nuove composizioni, di nuovi progetti per avvicinare persone e stili diversi al mondo delle bande musicali. La nuova banda verrà presentata al pubblico, assieme al nuovo direttore domenica 3 settembre 2017 in un concerto che si terrà nella Rocca di Riva del Garda ad ore 21.00.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 17:02

Ancora non sono ufficiali le classificazioni per colori anche se Repubblica inserisce le due provincie autonome in zona rossa (Bolzano lo sarà comunque per decisione di Kompatscher, fino al 15 marzo). Intanto emergono i dati sull'Rt. Per il Trentino rischio ''moderato ad alta probabilità di progressione'' per l'Alto Adige seconda settimana con Rt da ''zona gialla'' e a un passo dalla zona bianca della Sardegna

05 March - 11:32

Coldiretti a livello nazionale ha raccolto oltre 5 milioni di chili di prodotti tipici Made in Italy a chilometri zero e di altissima qualità distribuiti poi per garantire un pasto di qualità ai più bisognosi di fronte alla crescente emergenza provocata dalla pandemia Covid

05 March - 11:56

Il soccorso consiglia quindi di indossare ramponcini o dispositivi similari adattabili a tutte le calzature, solo su strade pianeggianti o con lieve pendenza. In tutti gli altri tipi di terreno, è necessario utilizzare esclusivamente ramponi fissati e bloccati a dovere

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato