Contenuto sponsorizzato

A Trento arriva "Moderno", un nuovo panificio-caffetteria

L'apertura è prevista per febbraio. All'interno non solo pane appena sfornato ma anche brioches e tanto altro

Pubblicato il - 08 ottobre 2016 - 13:31

TRENTO. Lo storico panificio che dal 1926 è presente a Rovereto sbarca a Trento. In piazza Lodron, dove fino a pochi giorni fa c'era il bar Haiti, la famiglia Piffer arriverà con il primo panificio “Moderno” della città. Un nuovo punto vendita che non offrirà solo pane fresco ai propri clienti ma sarà anche caffetteria per gustarsi un buon caffè oppure una brioches calda appena sfornata. Non mancherà poi un'offerta completa per la pausa pranzo.

 

I due piani del locale presenti in piazza Lodron vedranno al primo la vendita del pane, la caffetteria e cucina mentre il secondo verrà usato perlopiù come magazzino e l'intenzione, al momento ancora non definitiva, è quella di metterci alcuni tavoli.

 

“L'apertura – ci ha spiegato Matteo Piffer - non avverrà a breve ma pensiamo a febbraio. Offriremo del pane a lievitazione naturale con cereali che useremo dopo un'attenta selezione. Avremo contatti diretti con gli agricoltori in modo da poter far conoscere ai nostri clienti tutte le informazioni possibili sulle materie che usiamo”.

 

“Moderno” è un marchio molto conosciuto a Rovereto portato avanti oggi da due fratelli, Ivan e Matteo Piffer che hanno preso le redini dell'azienda dal padre Paolo e dalla madre Anna. Ad oggi l'attività si suddivide in cinque negozi sparsi sul territorio occupando ben 26 persone. Per la nuova apertura a Trento sono inoltre previste altre assunzioni. 

 

“Il nostro impegno – ha spiegato Matteo – è quello di offrire prodotti di qualità e gran parte di quelli che avremo nel nuovo punto vendita a Trento saranno realizzati sul posto. Altri invece arriveranno dal nostro stabilimento di Isera".  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 04:01

I contagi all'interno delle Case di Riposo sono più diffusi rispetto la prima ondata anche se, in alcuni casi, con conseguenze meno gravi. Tra le criticità più sentite c'è la mancanza di personale. "Lo stiamo cercando anche fuori regione ma è molto difficile" spiega Francesca Parolari di Upipa. Massima attenzione anche sulle nuove strutture che da Rsa di transizione diventano Rsa Covid: "Non tutti possono offrire standard come quella di Volano soprattutto per la predisposizione dell'ossigeno"

29 novembre - 20:27

Sono 448 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 265 positivi a fronte dell'analisi di 3.695 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,2%

29 novembre - 17:22
Sono stati analizzati 3.695 tamponi, 265 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7,2%. Altri 12 decessi, il bilancio è di 236 morti in questa seconda ondata
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato