Contenuto sponsorizzato

Trento, gli impianti di riscaldamento possono essere già accesi

Per 7 ore al giorno fino al 14 ottobre mentre per 14 ore (tra le 5 e le 23) a partire dal 15 ottobre, anche negli edifici privati a quote più basse dei 430 metri. Per legge la temperatura in casa non deve superare i 20 gradi 

Pubblicato il - 18 September 2017 - 11:54

TRENTO. Gli impianti di riscaldamento possono essere già accesi: per 7 ore al giorno fino al 14 ottobre; per 14 ore (tra le 5 e le 23) a partire dal 15 ottobre, anche negli edifici privati a quote più basse dei 430 metri.

 

La temperatura massima interna della casa prevista dalla legge è di 20 gradi centigradi: temperature più basse peggiorano il comfort mentre a ogni grado in più di temperatura interna dell’aria corrisponde, ovviamente, un maggior consumo di combustibile.

 

A comunicarlo è il Comune di Trento che specifica inoltre il fatto che l’accensione degli impianti termici nelle abitazioni è legata alla quota sul livello del mare in cui si trova l’edificio interessato. La zona climatica “F” individua gli edifici sopra i 430 metri sul livello del mare, la zona climatica “E” individua gli edifici nella restante parte del territorio comunale.

Nella zona climatica “F” il funzionamento degli impianti termici non è soggetto ad alcuna limitazione né riguardo al periodo dell'anno né alla durata giornaliera.

 

Nella zona climatica “E” l’esercizio degli impianti termici è limitato ad un massimo di 14 ore giornaliere, distribuite tra le 5 e le 23, per il periodo compreso tra il 15 ottobre e il 15 aprile. Al di fuori di tale periodo (quindi dal 16 aprile al 14 ottobre) gli impianti termici possono essere accesi per un massimo di 7 ore al giorno dalle 5 alle 23.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 March - 11:03

I primi ministri di Danimarca e Austria Mette Frederiksen e Sebastian Kurz andranno in visita ufficiale in Israele dove discuteranno la creazione di una squadra per la produzione di un vaccino di seconda generazione. Diversi sono i Paesi dell'Ue che hanno deciso, di fronte alla lentezza nel rifornimento gestito da Bruxelles, di fare da sé

02 March - 11:04

Drammatico incidente a Ponte Caffaro, in gravissime condizioni un uomo che è stato travolto dalla sua stessa automobile. I sanitari arrivati sul posto hanno compreso subito la gravità della situazione per questo hanno richiesto l’intervento dell’elicottero, trasferito in codice rosso all’ospedale

02 March - 09:23

La campagna vaccinale sta procedendo troppo lentamente la “ricetta” di Ferro per cambiare passo: “Recuperare più dosi e valutare la possibilità di offrire un’unica somministrazione alla popolazione tra i 65 e 79 anni in modo da riuscire in fretta a coprire questa coorte di età”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato