Contenuto sponsorizzato

Zeni si ritrova l'auto con il lunotto sfondato. "Rubato nulla. Mi pare si tratti più di un dispetto"

Su Facebook l'assessore alle salute e alle politiche sociali scrive che "tra tutte le auto hanno danneggiato solo questa. Non per rubare, perché era vuota". La speranza è che non si tratti di un atto intimidatorio. "Voglio sperare si tratti solo del gesto di qualche buon tempone da sabato sera"

Pubblicato il - 23 aprile 2017 - 16:58

TRENTO. Parla di "persone che non stanno bene con loro stesse" e che "invece che parlare alla luce del sole devono prendersela con una macchina", Luca Zeni. Questa mattina, infatti, uscendo di casa, nel suo paesino, ha trovato una brutta, bruttissima sorpresa. Il lunotto posteriore dell'auto sfondato e tutto in ordine dentro alla macchina. Tradotto: nessun furto, solo un atto di teppismo o, peggio, speriamo di no, intimidatorio.

 

"Viviamo in un paesino - scrive su Facebook rispondendo a un cittadino che gli esprime solidarietà e chiede 'pulizia' dalla microcriminalità - e tra tutte le auto hanno danneggiato solo questa. Non per rubare, perché era vuota e come si può vedere dalla foto è rotto il vetro dietro in modo tale da non rendere agevole entrare. Mi pare più un dispetto o un atto di vandalismo che legato alla microcriminalità". E a noi aggiunge: "Se avessero voluto fare un furto avrebbero rotto uno dei vetri laterali".

 

La "speranza" (ovviamente tra mille virgolette) è che si sia trattato davvero di una ragazzata e non si tratti di un atto intimidatorio. Zeni liquida tutto con un "dispetto" e aggiunge che "trovare l'auto parcheggiata davanti a casa con il vetro in frantumi amareggia molto. Non tanto per il danno economico, ma per quello morale, perché significa come, purtroppo, esista anche da noi un genere di persone che non stanno bene con loro stesse e invece di parlare alla luce del sole, devono prendersela con una macchina di notte". 

 

E alla domanda se non gli sia passato per la testa la possibilità che qualcuno volesse mandargli un messaggio Zeni sdrammatizza: "Spero proprio di no, non ho elementi per pensarlo. Ieri era sabato. Voglio credere che sia stato qualche buon tempone del sabato sera. Comunque, ovviamente, domani denuncerò l'accaduto alle forze dell'ordine come ogni cittadino deve fare in caso di danneggiamento". 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 novembre - 20:00
Trovati 199 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 104 guarigioni. Sono 52 i pazienti in ospedale. Sono 840.024 le dosi [...]
Cronaca
30 novembre - 19:39
Il successo dell'opera realizzata dallo scultore veneto a Lavarone è enorme ma dal 2018, quando la tempesta si è abbattuta su Veneto e Trentino [...]
Politica
30 novembre - 21:00
I contratti del pubblico impiego sono bloccati e se i consiglieri regionali sono reduci dall'adeguamento dell'indennità, adesso sembra arrivato il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato