Contenuto sponsorizzato

Bonus cultura: cos’è e come richiederlo tramite lo Spid

Il Bonus Cultura è un programma volto a promuovere la cultura fra i giovani che, nell’anno stabilito, hanno compiuto i 18 anni di età. Al momento è in corso l’edizione per i nati nel 2002 che hanno raggiunto la maggiore età nel 2020. Si tratta di un buono del valor di 500 euro usufruibile per acquistare diversi servizi

Pubblicato il - 01 luglio 2021 - 18:05

TRENTO. Il Bonus Cultura è un programma volto a promuovere la cultura fra i giovani che, nell’anno stabilito, hanno compiuto i 18 anni di età. Al momento è in corso l’edizione per i nati nel 2002 che hanno raggiunto la maggiore età nel 2020.

 

Si tratta di un buono del valor di 500 euro usufruibile per acquistarebiglietti del cinema; biglietti di eventi musicali e concerti; biglietti di eventi culturali; biglietti di musei, monumenti e parchi; biglietti per festival e fiere; biglietti per eventi teatrali o di danza; libri o manuali scolastici universitari (anche ebook e audiolibri); prodotti dell’editoriale audiovisiva; corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

 

Ovviamente, si può scegliere il negozio fisico più vicino a casa propria od optare per i portali online.

 

Quest’anno i ragazzi che possono adoperare del Bonus Cultura hanno tempo fino al 31 agosto 2021 per registrarsi all’applicazione 18App, con la scadenza per spendere il voucher che è fissata, invece, al 28 febbraio 2022.

 

Come si usufruisce del Bonus Cultura? Cos’è 18App? Per gestire e beneficiare del Bonus Cultura bisogna disporre dell’applicazione web 18App. Il sito è accessibile da ogni dispositivo, compreso lo smartphone o il tablet.

 

Atterrati sul portale, basta registrarsi e, conseguentemente, accedere al servizio attraverso lo Spid, ovvero l’identità digitale composta da credenziali (nome utente e password) utilizzabile per usufruire dei servizi online della Pubblica Amministrazione e degli enti privati aderenti.

 

Non hai lo Spid? Puoi ottenerlo gratuitamente entrando nella pagina identitadigitale.infocert.it e seguire l’iter predisposto da InfoCert, uno dei provider certificati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale.

 

Oltre a consentire ai 18enni di generare i buoni per l’acquisto dei beni offerti, 18App consente anche agli esercenti di registrarsi al servizio e offrire lo stesso secondo la normativa vigente.

 

Il Bonus Cultura: le tappe e i numeri. Il Bonus Cultura ha fatto la sua comparsa in Italia nel 2016, quando venne destinato ai ragazzi nati nel 1998. Nello stesso anno, infatti, veniva inserito nella legge di stabilità 2016 del governo Renzi, in due comma presenti alla fine del maxi-provvedimento, il 979 e il 980.

 

Come ha dichiarato Matteo Renzi il 1° dicembre 2015: “I 18enni sono un simbolo. Vorrei che andassero a teatro. Diamo un messaggio educativo come Stato, quello che le mostre sono un valore bello. Diciamo ai ragazzi che sono cittadini e non solo consumatori”.

 

Anche i governi successivi hanno mantenuto il Bonus Cultura, con lo stesso che è stato esteso con il tempo anche neo-diciottenni extracomunitari con regolare permesso di soggiorno.

 

Secondo quanto riportato nell’archivio edizioni di 18App il Bonus Cultura si è subito affermato in maniera importante, con i numeri che forniscono una panoramica chiara per comprenderne il successo:

  • I nati nel 1998 che hanno usufruito del servizio sono stati 356274, spendendo la cifra di 162124895,32 euro;
  • I nati nel 1999 che hanno usufruito del servizio sono stati 416779, spendendo la cifra di 192058765,71 euro;
  • I nati nel 2000 che hanno usufruito del servizio sono stati 429739, spendendo la cifra di 198670903,22 euro;
  • I nati nel 2001 che hanno usufruito del servizio sono stati 389678, spendendo la cifra di 183005322,25 euro.

Per quel che riguarda i 2002, i dati sono in continuo aggiornamento. Al momento si sono registrati al portale 339740 utenti e l’importo speso è pari a 40715159,40  euro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 05:01
Tra le richieste di alcuni genitori vi è la reintroduzione delle 'bolle' già usate in pandemia o un ridimensionamento del numero dei gruppi [...]
Cronaca
04 dicembre - 19:40
Mentre restano stabili i ricoveri e non si segnalano decessi cresce il contagio in provincia. A Trento ci sono 42 nuovi positivi, a Rovereto e [...]
Cronaca
04 dicembre - 20:37
Si sono ritrovati come ogni sabato in piazza Dante, dove nel pomeriggio hanno disturbato il traffico sulle strisce pedonali che conducono alla [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato