Contenuto sponsorizzato

La società Innova emette il primo bond per consolidare il mercato e puntare ancora di più su ricerca e innovazione: ''E' la principale chiave del nostro successo''

Il minibond andrà a finanziare l’attività dell’azienda proprio nell’ambito della ricerca e innovazione. L'obiettivo è quello di offrire delle soluzioni tecnologiche in grado di conciliare design, qualità e basso impatto ambientale. L'operazione ha visto il coinvolgimento di Mediocredito Trentino Alto Adige in qualità di advisor e arranger

Da sx Oreste Bottaro (Innova) e Diego Pelizzari (Mediocredito Trentino Alto Adige)
Pubblicato il - 28 ottobre 2019 - 12:50

STORO. “La ricerca ci permette di avere una visione più completa e ampia sulle gamme di prodotto proposte dall’azienda". Così l'imprenditore Oreste Bottaro, amministratore unico di Innova, che aggiunge: "Il futuro dell’impiantistica vedrà sempre più correlate le specialità del riscaldamento, condizionamento e trattamento dell’aria".

 

La società Innova nasce nel 2004 e da sempre opera nel settore delle energie rinnovabili e sviluppa sistemi avanzati per il comfort climatico. Le soluzioni tecnologiche utilizzate conciliano aspetti funzionali di eccellenza con il minimo impatto ambientale. Nel 2010 la prima svolta: ecco la decisione di trasferire in modo capillare sul mercato i prodotti realizzati e l'azienda decide di investire in modo massiccio nella creazione della propria rete commerciale in Italia e Europa.

 

L'azienda è in continua espansione, tanto che nel 2016 è stata trasferita la sede dal vecchio stabilimento di Pieve di Bono, non più adatto a sostenere i piani di crescita aziendali, al nuovo insediamento di Storo (25 mila metri quadri, 10 mila dei quali coperti), con all’interno l’avveniristico Padiglione della ricerca e sviluppo da mille metri quadri. Lì vengono concepite e sviluppate le novità che verranno portate successivamente sul mercato.

 

Non solo, nel 2017 sono iniziate le collaborazioni oltreoceano tra Nord e Sud America, ma anche Australia. Questo a confermare la vocazione internazionale dei prodotti offerti dalla società. "Il continuo investimento in ricerca e innovazione - evidenzia Bottaro - è la principale chiave del nostro successo. Per sostenere finanziariamente questo processo abbiamo deciso di emettere, con il supporto di Mediocredito Trentino Alto Adigeun minibond con durata 4 anni".

 

Il minibond andrà a finanziare l’attività dell’azienda proprio nell’ambito della ricerca e innovazione. L'obiettivo è quello di offrire delle soluzioni tecnologiche in grado di conciliare design, qualità e basso impatto ambientale. Il team di lavoro è formato da giovani ingegneri - guidati dall’imprenditore e ideatore di diversi innovazioni brevettate – che con competenza e entusiasmo sono impegnati nella ricerca di nuove tecnologie per i sistemi di trattamento dell’aria.

 

"Da sempre seguiamo con grande attenzione le realtà imprenditoriali capaci di creare opportunità di sviluppo economico e occupazionale per il nostro territorio - afferma Diego Pelizzari, il direttore generale di Mediocredito Trentino Alto Adige -. Questa è una società particolarmente dinamica che ha saputo crescere negli ultimi anni in maniera importante, coniugando idee innovative e capacità di visione. Proprio per una realtà così dinamica come Innova, credo sia strategica la scelta di aprirsi al mercato dei capitali utilizzando uno strumento innovativo come il minibond, utile a sostenere nel medio periodo gli obiettivi di sviluppo e il processo di internazionalizzazione intrapreso dall’azienda".

 

L’emissione del minibond, la terza nell’arco di pochi mesi, rientra nell’ambito dell’accordo tra associazioni di categoria, Provincia di Trento, Banche e Confidi “Protocollo d’Intesa per favorire l’accesso al credito delle piccole imprese trentine”, per il quale Mediocredito ha destinato un plafond di 10 milioni di euro. In questo modo le imprese vengono sgravate dai relativi costi legali e organizzativi. Altre operazioni dirette a sostenere gli investimenti di aziende trentine, sono già vicine al closing.

 

Mediocredito Trentino Alto Adige nel ruolo di advisor e arranger, ha offerto alla società Innova la consulenza finanziaria, ha affiancato la società nella redazione dei business plan, ha fornito il supporto legale per gli aspetti formali, normativi e per la predisposizione del Regolamento del prestito, ha fornito l’assistenza fino alla fase finale di emissione del titolo, che ha sottoscritto interamente.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
19 giugno - 13:44
Le immagini arrivano dalla zona del Passo Pordoi, sulle Dolomiti, dove è in fase di costruzione un bacino artificiale per l’innevamento, il [...]
Politica
19 giugno - 13:34
L'introduzione di questo meccanismo porterebbe ogni legge a essere accompagnata da una riflessione approfondita dal punto di vista [...]
Politica
19 giugno - 09:09
I dubbi di Cia sulla commissione interna dell’Apss che dovrebbe far luce sulla scomparsa di Sara Pedri: “Tutto il personale che negli anni ha [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato