Contenuto sponsorizzato

Ecco chi sono i nominativi individuati dalla Giunta per Trentino trasporti, Patrimonio del Trentino, Tsm e Trentino Riscossioni

Le proposte, adesso, saranno trasmesse al Consiglio provinciale per l'acquisizione del parere obbligatorio, in aggiunta ai nominativi già autocandidati alla carica, come prevede la normativa

Pubblicato il - 05 giugno 2020 - 17:45

TRENTO. Oggi sono stati decisi i nomi ed ora parte l'iter che prevede, come prima tappa, la valutazione dei nominativi da parte della Commissione consiliare competente. La Giunta provinciale, infatti, in data odierna ha integrato le candidature alle cariche nei consigli di amministrazione di alcune società strumentali della Provincia. Luoghi importanti che richiedono professionalità e competenze. Ci sono nomi conosciuti, figure d'area e volti nuovi.

 

Le proposte, adesso, saranno trasmesse al Consiglio provinciale per l'acquisizione del parere obbligatorio, in aggiunta ai nominativi già autocandidati alla carica, come prevede la normativa. Questi i nuovi nominativi individuati dalla Giunta:

 

Trentino Trasporti Spa
Stefano Dorigotti
Diego Salvatore

 

Patrimonio del Trentino Spa
Barbara Balsamo
Andrea Merler
Michela Noletti
Cesare Scotoni
Andrea Maria Villotti

 

Trentino School of Management
Nicoletta Suppa

 

Trentino Riscossioni
Le indicazioni all'Assemblea dei soci sono di nominare presidente Mauro Caldini (attuale presidente del Collegio sindacale), come componenti del C.d.a. Amedeo Moratelli, Sara Morolli, Claudio Perotti.
In sostituzione di Caldini, in qualità di presidente del Collegio sindacale viene proposta la commercialista Raffaella Ferrai.

 

Trentino Sviluppo
Per quanto riguarda la società di via Zeni, la Giunta ha ritenuto di confermare nella carica di presidente Sergio Anzelini sino alla scadenza naturale del C.d.a. (dicembre 2020).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 16:35

Sono stati analizzati 2.375 tamponi, 22 i test risultati positivi e 8 persone presentano sintomi. Il totale in Trentino è di 6.311 casi e 470 decessi da inizio epidemia

19 settembre - 15:55

L'escursionista, che si trovava con un amico all'uscita della 23esima galleria, ha perso l'equilibrio sul bordo della scarpata ed è caduto nel vuoto

19 settembre - 13:12

Il 19 settembre 2019 il Parlamento europeo votava una mozione sull'importanza della memoria, suscitando diverse proteste tra gli ex comunisti (e gli storici) italiani, che gridarono alla banalizzazione della storia e a un'inaccettabile equiparazione tra nazismo e comunismo. Lo storico Marcello Flores D'Arcais: "Il documento, coi suoi limiti, esprime il desiderio dell'Europa di costruire un racconto comune del passato. Il clamore suscitato in Italia fu dovuto al rifiuto della storia in nome dell'identità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato