Contenuto sponsorizzato

Per “l’Amazon trentina” è pronto un bando da 1 milione di euro: “Dovrà garantire l'accesso al mercato elettronico anche agli operatori tradizionali”

Fra molte incognite parte il bando per creare “l’Amazon trentina”, sul piatto 1 milioni di euro per una piattaforma che sostenga il commercio di prossimità. Spinelli: “È una vera e propria crescita culturale e delle possibilità di business, che consentirà anche di far crescere, più in generale, il nostro sistema economico dal punto di vista elettronico e digitale”

Di Tiziano Grottolo - 19 luglio 2020 - 14:16

TRENTO. “Il Coronavirus ha introdotto una profonda mutazione nelle nostre abitudini anche sul fronte degli acquisti, che sono cresciuti, per ciò che riguarda l'online, in modo esponenziale. Un processo evolutivo che sicuramente ha impattato sul commercio tradizionale e continuerà a farlo”. È da questa considerazione che l’assessore allo sviluppo economico Achille Spinelli ha studiato e poi annunciato lo stanziamento pari a 1 milione di euro per il bando che prevede lo sviluppo di una piattaforma online per il commercio Trentino (articoli QUI e QUI).

 

La piattaforma, ribattezzata da alcuni come l’Amazon Trentina, servirà per “sostenere il nostro commercio di prossimità – ha detto Spinelli, che poi ha aggiunto – insieme agli altri colleghi di Giunta abbiamo sviluppato questo bando che finanzia un progetto di ricerca, con l'obiettivo di garantire l'accesso al mercato elettronico anche agli operatori tradizionali. È una vera e propria crescita culturale e delle possibilità di business, che consentirà ai nostri commercianti di integrare le loro attività e di riposizionarsi sul mercato, ma anche di far crescere, più in generale, il nostro sistema economico dal punto di vista elettronico e digitale”.

 

La sviluppo della piattaforma arriverà attraverso un bando al quale imprese, consorzi e reti di impresa dovranno iscriversi (entro il 30 settembre). “L'obiettivo – ha spiegato Luca Mion, di Hub Innovazione – è quello di innovare i modelli di business per mitigare l'impatto di congiunture economiche, accrescere la competitività delle imprese trentine, sia sul territorio che verso nuovi mercati, accelerare l'adozione diffusa di tecnologie digitali e salvaguardare la sicurezza e la salute di operatori e consumatori”. Al contempo la piattaforma dovrà puntare a un approccio inclusivo, per non escludere operatori e utenti delle zone con bassa connettività, oltre ad accelerare l'adozione delle tecnologie digitali contribuendo, secondo la Giunta, all’educazione digitale di tutti i cittadini.

 

L’Amazon trentina dovrà pure minimizzare l’impatto ambientale e garantire la tracciabilità delle merci, nonché di prevedere soluzioni smart di logistica dell’ultimo miglio, garantire sicurezza e privacy, la fruibilità e l'inclusività per gli utenti. Infine non andrà escluso il terzo settore, tenendo in considerazione operatori ed esperienze già presenti sul territorio, vanno evitate sovrapposizioni.

 

“I soggetti beneficiari – ha commentato Valentina Perrotta, dell'Ufficio programmazione – sono un gruppo di due o più imprese che intendono realizzare un progetto congiunto, cioè imprese, consorzi e reti di impresa iscritti nel registro delle imprese provinciale, oppure altri soggetti operanti fuori dal territorio provinciale che però, prima della concessione delle agevolazioni, si iscrivano nel repertorio economico amministrativo tenuto dalla Camera di Commercio di Trento e abbiano un’unità operativa attiva in Trentino”. Per la valutazione dei progetti ci saranno due fasi: una di presentazione delle idee progettuali e la seconda di presentazione del progetto di trasferimento tecnologico. Questa seconda fase richiede anche la partecipazione di un organismo di ricerca. Infine, il vincitore stipulerà un accordo negoziale.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 agosto - 12:48

Si dice che sia stata la prima a presentarsi per ritirare i materiali elettorali, Alice Barbu si candida per rappresentare la sua comunità e tutti i lavoratori stranieri che vivono a Trento: “In città ci sono ancora molti ostacoli da superare”. Di Ianeselli dice: “È uno che si dà veramente da fare”, mentre sulle chiusure domenicali: “Non mi pare una buona idea impedire a noi imprenditori di lavorare”

05 agosto - 13:05
Il conducente ha notato un po' di fumo fuoriuscire dalla parte anteriore del veicolo, quindi si è fermato nel piazzale del supermercato della Famiglia cooperativa. Tempestivo l'intervento dei vigili del fuoco di Vermiglio
05 agosto - 12:08

I lavoratori, risultati positivi al tampone, sono stati subito messi in isolamento, mentre l'azienda è stata completamente sanificata. Sono 3 le persone che presentano sintomi, seppur lievi, mentre gli altri sono asintomatici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato