Contenuto sponsorizzato

I ritorni di Music Academy International Festival e dell’Hellas Verona, il Primiero traccia il bilancio del 2021 a causa di Covid e delinea le strategie di quest'anno

L'Azienda per il turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi ha tracciato un bilancio del 2021 e ha delineato le strategie di quest'anno, i temi dell'Assemblea ordinaria dei soci degli scorsi giorni

Pubblicato il - 16 maggio 2022 - 10:57

PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA. Risvolti economici preoccupanti ma l'intero comparto locale si è sacrificato e ha portato avanti il lavoro dietro le quinte per fronteggiare due anni particolarmente complessi a causa di Covid e delle relative limitazioni.

 

L'Azienda per il turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi ha operato un bilancio del 2021 e ha delineato le strategie di quest'anno, questi i temi dell'Assemblea ordinaria dei soci degli scorsi giorni (giovedì 12 maggio). Alla serata erano presenti 51 soci e 9 deleghe, per un totale di 60 votanti, chiamati a discutere i vari punti all’ordine del giorno, tra cui l’esame e l’approvazione del bilancio operativo.

L’incontro si è aperto con la consueta relazione del presidente di Azienda per il turismo d'ambito, Antonio Stompanato, che ha voluto porre l'attenzione all’attuale situazione politica europea e ai suoi risvolti economici particolarmente preoccupanti, ma che allo stesso tempo ha voluto ringraziare l’intero comparto turistico locale per i sacrifici e il grande lavoro messo in campo in questi ultimi due anni segnati dalla pandemia.

 

Tra i tanti temi toccati nella relazione, Stompanato si è voluto soffermare anche sulla nuova Ata Dolomiti, l’Agenzia territoriale d’area nata con la nuova Legge provinciale sul turismo che prevede la collaborazione tra le Apt di San Martino di Castrozza, Val di Fiemme e Val di Fassa su alcuni particolari progetti promozionali. Un nuovo e prezioso organismo inter-ambito che sarà finanziato da ogni singola Azienda per il turismo nella misura di almeno il 10%, dell’imposta raccolta in tutti gli ambiti territoriali di cui è costituita la relativa area.

 

Il presidente Stompanato ha inoltre esortato a più riprese tutti i soci a non rinunciare a marketing e promozione e ha sottolineato il valore di un’azienda come Apt che opera sul territorio, specialmente in un periodo storico incerto come quello attuale.

Dopo un breve video di saluto dell’assessore provinciale al turismo Roberto Failoni, impossibilitato a presenziare di persona alla serata, la parola è passata al direttore di Apt Manuel Corso per la consueta presentazione dell’attività operativa del 2021, anno particolare in quanto del tutto privo della stagione invernale e complesso sotto tanti altri punti di vista.

 

Il direttore ha sottolineato quanto comunque fatto da Apt anche nella prima parte dell’anno, come principale punto di riferimento sia per gli operatori turistici del territorio che si vedevano costretti ad un’inaspettata chiusura forzata della propria attività, che per i potenziali ospiti che in quei mesi si trovavano nella condizione di non poter programmare le proprie vacanze. Per entrambi i fronti ha anche rimarcato il supporto operativo messo in campo assieme a Trentino Marketing; nel primo caso mettendo a disposizione degli operatori nuovi strumenti digitali per monitorare costantemente l’evoluzione dei mercati e specifiche piattaforme per disporre di dati aggregati utili a fare le valutazioni per migliorare le proprie performance aziendali, e nel secondo caso mantenendo sempre vivo il contatto con i potenziali turisti, prevalentemente grazie all’utilizzo i canali social e digital, attraverso una strategia di comunicazione condivisa da tutto il sistema turistico trentino.

Successivamente il direttore ha spiegato come, appena l’allentamento delle restrizioni lo ha permesso, Apt abbia messo in campo azioni importanti per far ripartire l’organizzazione turistica a pieno regime in vista dell’estate, occupandosi direttamente, oltre che della valorizzazione del territorio, anche di una serie di servizi necessari all’intero comparto turistico in un periodo comunque di pandemia, come la gestione delle prenotazioni del medico turistico e l’organizzazione del hub tamponi di San Martino di Castrozza.

 

L’illustrazione ha poi permesso di comprendere anche quanto le novità messe in campo per l’autunno e l’avvio dell’inverno 2021/22 che doveva essere quello della ripartenza dello sci. A conclusione della presentazione dell’attività operativa il direttore ha poi esposto le cifre relative al bilancio aziendale (chiuso con un utile pari a 13.626 euro), a cui è seguita la consueta relazione dell’Organo Unico di Controllo rappresentato da Maurizio Bonelli. L’Assemblea ha dunque approvato all’unanimità il bilancio 2021.

La serata è stata anche l’occasione per ribadire che in questo 2022 tornano in calendario buona parte dei grandi eventi estivi che da sempre caratterizzano il territorio, ma che mancavano ormai da 2 anni, come la Desmontegada e la Knodelfest. A questi si aggiungeranno il ritorno del Music Academy International Festival e il ritiro dell’Hellas Verona, oltre alle confermatissime competizioni sportive (Primiero Dolomiti Marathon, Mythos Primiero Dolomiti, Rosetta Verticale e così via).

 

A proposito della Mythos, durante l'Assemblea è stata confermata la candidatura (condivisa con gli organizzatori, le amministrazioni comunali e il patrocinio della Pat) per il mondiale mountain bike della disciplina marathon del 2026. Un obiettivo che rappresenta un'occasione importantissima di promozione su scala internazionale per tutto l'ambito turistico San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi. A tal proposito il Commissario della Comunità di Valle Roberto Pradel è intervenuto per chiarire bene il funzionamento dei finanziamenti per questo tipo di manifestazioni che, per il 2022, ammontano a 118.000 euro (95.000 provenienti dai comuni e 23.000 dalla Comunità) e che vengono condivisi ed erogati sulla base delle ricadute positive sull’intero territorio.

Nel corso dell’incontro Apt ha voluto sperimentare con i presenti anche un nuovo sistema di condivisione di idee e spunti in tempo reale. Ai soci è stato chiesto di accedere con il proprio smartphone ad una piattaforma digitale per rispondere ad alcune domande legate alla percezione del turismo locale, ai suoi punti di forza e alle sue problematiche. Grazie a questo innovativo sistema i presenti hanno avuto modo di visualizzare in tempo reale sullo schermo della sala i risultati di questi sondaggi, un modo nuovo e molto pratico per confrontarsi su tematiche care a tutti i lavoratori del comparto turistico.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Cronaca
02 luglio - 20:41
Confesercenti del Trentino: "Ci ha lasciato Loris Lombardini: una persona dal grande cuore e dalla grande personalità"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato