Contenuto sponsorizzato

'Il segreto del mio sorriso'': puntata 4 del fumetto ''Leda la Strega di Trento''

Quarta puntata dell'anno per il fumetto realizzato da Flavio Rosati e ambientato nel capoluogo tra personaggi veri e inventati

Pubblicato il - 30 maggio 2018 - 20:46

TRENTO. La puntata numero quattro di "Leda la Strega di Trento", un'avventura alla scoperta della città del capoluogo e un protagonista che ha incontrato tante figure realmente esistenti.

 

Da Giancarlo Cuozzo, barbiere in piazza Venezia, ad Antonio Cirilli, panettiere in via Calepina, dall'Apt TrentoMonte BondoneValle dei Laghi Foxy, alla cameriera della birreria Forst in via Oss Mazzurana, e poi lo Sherpa 3-Patagonia in San Viglio e lo studio dentistico Dr. Ceschini&Partners in viale Verona, oltre altri personaggi inventati e magici.

 

Quarta puntata dell'anno per il fumetto realizzato da Flavio Rosati "Leda la Strega di Trento" intitolato "Il segreto del mio sorriso". Per scoprire il personaggio famoso della storia, non vi resta che leggere l'episodio.

 

Qui il primo episodio del 2018 dove il punto di partenza era proprio la redazione de il Dolomiti (Qui episodio).

 

TERZO EPISODIO

SECONDO EPISODIO

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
19 settembre - 19:47

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.375 tamponi, 22 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 0,9%. Contagi a Castelnuovo e nell'Alto Garda

19 settembre - 19:05

La criminalità si insinua tra le piccole e medie imprese con un aumento, nel corso del 2019  delle segnalazioni delle operazioni di riciclaggio. La Cgia di Mestre: “Secondo una nostra stima su dati della Banca d’Italia ammonta a circa 170 miliardi di euro l’anno il fatturato ascrivibile all’economia criminale presente in Italia"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato