Contenuto sponsorizzato

Dragononesa, successo per l'edizione 2019. Sulle acque di Santa Giustina trionfa Piné

La competizione è giunta alla 13esima. La gara  ha visto trionfare la formazione di Pinè, seguita dalla squadra La Remenga e dall’equipaggio di Borgo

Foto Mauro Fedrizzi
Di Marco Roncador (Liceo Prati) - 29 luglio 2019 - 15:49

CLES. Nemmeno la pioggia ha scoraggiato le 13 squadre che ieri, domenica 28 luglio, si sono date battaglia nella Dragononesa, la gara di Dragonboat che ogni anno anima le acque della val di Non. La competizione, giunta alla 13esima edizione, si è svolta sul lago di Santa Giustina, dove è stato allestito un percorso della lunghezza di 9 mila metri, curato dai padroni di casa della DrogoNos e valida per il campionato Uisp.


La gara è iniziata alle 15 ed ha visto trionfare la formazione di Pinè, seguita dalla squadra La Remenga e dall’equipaggio di Borgo. Gli Over Broz, squadra formata dalle “vecchie glorie” dell’equipaggio Dragonbroz, hanno invece vinto il palio della Val di Non, che premia la prima formazione nonesa al traguardo. Molte le autorità presenti alle premiazioni, tra cui il presidente dell’Apt Val di Non Lorenzo Paoli, il vicesindaco di Predaia Lorenzo Rizzardi, il sindaco di Sanzeno Paolo Pellizzari, il presidente del Bim dell’Adige Donato Preti, il consigliere provinciale Lorenzo Ossanna, l’ex consigliere provinciale Caterina Dominici e l’ex senatore Franco Panizza.

 

Nel tardo pomeriggio ha avuto così inizio il Sunset Dj Set con Fabio Milani, Marco Deledda Spyna e Sandro Santoro, seguito dal beach party di Radio Vivafm con Pietro Civera, Maurizio Bonori e Andrea Widmann Lou Albert, che a partire dalle 21 hanno scatenato la folla, accorsa sulla riva del lago anche grazie al servizio di bus navetta.


Da sottolineare l’attenzione dedicata alla sicurezza durante l’intera giornata, con l’impiego di molti addetti e i controlli del consumo di alcolici sui pullman e all’ingresso della festa. Il comitato organizzativo, guidato dal presidente dell’associazione sportiva Flamingo Luca Inama e composto dal patron Andrea Paternoster e dai rappresentanti delle associazioni che collaborano all’iniziativa (Pro Loco di Sanzeno e Fondo, associazione Notti di Maggio e Gruppo Rionale Caltron) si è potuto ritenere soddisfatto di una giornata che nonostante i capricci del tempo ha attratto in Val di Non moltissime persone.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 10:21
Il 17 maggio è la Giornata internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia. Nonostante gli anni siano passati, [...]
Cronaca
17 maggio - 11:34
Nelle ultime 24 ore trovati 1 positivo a 191 tamponi molecolari e 6 casi su 792 test antigenici. Sono 8 i pazienti ricoverati in terapia [...]
Cronaca
17 maggio - 09:53
“Ci lasci un grande vuoto! Mancherai a tutti e tanto”. Queste le parole di saluto a Fabio pubblicate sui social dal cugino Riccardo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato