Contenuto sponsorizzato

Le Poste portano l'ufficio a casa dei cittadini. Il progetto ''Portalettere a domicilio'' arriva in 41 comuni

I cittadini possono pagare i bollettini di conto corrente postale, ricaricare le carte Postepay e la scheda Sim del cellulare, ma anche inviare raccomandate con ricevuta di ritorno e spedire pacchi Poste delivery standard dalla propria abitazione

Pubblicato il - 29 giugno 2019 - 15:06

TRENTO. Gestire posta, conti e spedizioni direttamente a casa, senza la necessità di recarsi all'Ufficio postale. I cittadini possono pagare i bollettini di conto corrente postale, ricaricare le carte Postepay e la scheda Sim del cellulare, ma anche inviare raccomandate con ricevuta di ritorno e spedire pacchi Poste delivery standard dalla propria abitazione.

 

Questo è il progetto "Portalettere a domicilio", un'iniziativa di Poste italiane già attiva in 41 comuni del Trentino. Prenotare la visita a domicilio è semplice, basta contattare il numero verde di Poste italiane (803.160), visitare il sito (Qui info) oppure intercettare il portalettere durante il suo giro di consegne. 

 

Il progetto “portalettere a domicilio” è parte del programma dei "dieci impegni" per i Comuni italiani con meno di 5 mila abitanti promosso dall’amministratore delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i "Sindaci d’Italia" dello scorso 26 novembre a Roma, e ribadisce la presenza capillare di Poste italiane sul territorio. 

 

Un'iniziativa è coerente con i principi Esg sull'ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:11
L'allerta è scattata intorno alle 18 di oggi all'altezza del centro abitato di Preore, frazione del comune di Tre Ville. Un'auto si è rovesciata: 4 le persone coinvolte, delle quali 2 sono rimaste a terra incoscienti. In azione la macchina dei soccorsi
28 novembre - 17:40

Sono stati analizzati 3.955 tamponi, 219 i test risultati positivi. Cala il numero delle persone ricoverate nei normali reparti ospedalieri e in terapia intensiva

28 novembre - 18:25

La Provincia si è mossa per aprire nuove strutture Covid: Dro, Tione, Ala e San Vendemiano. Il nuovo focolaio riguarda la Rsa di "San Giuseppe" Primiero 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato