Contenuto sponsorizzato

Reinhold Messner farà rivivere la più grande avventura di ogni tempo al Mountain future festival in Paganella: quella dell’Endurance di Shackleton

Il programma della seconda giornata, mercoledì 28 agosto, della prima edizione della kermesse ideata in Paganella prevede due affascinanti appuntamenti che si svolgeranno ad Andalo. Oltre al re degli ottomila spazio a Plan dei Sarnacli a "Il senso dell’avventura. Il senso del limite" con tantissimi ospiti di primo livello

Pubblicato il - 13 agosto 2019 - 13:19

ANDALO. Il re degli ottomila Reinhold Messner sarà tra i protagonisti del secondo giorno di "Mountain future festival" in agenda per mercoledì 28 agosto. La nuova manifestazione sull'altopiano della Paganella dal 27 al 30 agosto intende trattare temi di estrema attualità, un dialogo tra alpinisti, geologi, climatologi, scrittori, antropologi, esperti di turismo e artisti di fama nazionale e internazionale su cambiamenti climatici e spopolamento, rapporto tra ambiente, modernità e digitalizzazione, senza dimenticare la governance e lo sviluppo turistico.

 

Il programma della giornata prevede due affascinanti appuntamenti che si svolgeranno entrambi ad Andalo:  il primo, alle 17, a Plan dei Sarnacli, "Il senso dell’avventura. Il senso del limite". Si rifletterà con ospiti d’eccezione: Franz Nicolini, alpinista, guida alpina, campione internazionale di scialpinismo e gestore del rifugio Pedrotti nelle Dolomiti di Brenta, ma anche Mauro Leveghi, presidente del Trento Film Festival, Yanez Borella viaggiatore e scialpinista, autore, insieme a Giacomo Meneghello, del recente viaggio-avventura in e-bike, in completa autonomia, dal Trentino alla Cina lungo la famosa “Via della seta” di Marco Polo, e Simone Elmi, guida alpina e presidente dell’associazione “Dolomiti Open”.

E ancora Stefano Udeschini, biker e guida di Dolomiti Paganella Bike Academy, Luca Albrisi e Davide Branca, tra i primi firmatari del “Clean outdoor manifesto”, il progetto nato da un’idea condivisa da 12 appassionati di attività sportive a contatto con la natura che sta riscuotendo un notevole successo e che mira a dare un impulso di consapevolezza ecologica al mondo dell’outdoor. A moderare l’incontro sarà il giornalista Rosario Fichera.

 

Il secondo appuntamento della giornata, alle 21 al Palacongressi di Andalo, vedrà come protagonista Reinhold Messner con la serata evento "Wild - Fiducia reciproca e spirito d'iniziativa: ecco le chiavi dell'incredibile avventura dell'Endurance", per la regia di Sandro Filippini.

Durante la serata il celebre alpinista, scrittore e regista parlerà di come 100 anni fa la formidabile intesa fra uno dei più famosi esploratori della storia, Ernest Henry Shackleton, e il suo secondo in comando, Frank Wild, rese possibile la disperata sopravvivenza di un intero equipaggio, perso tra i ghiacci dell'Antartide.

 

"Quello dell'Endurance di Ernest Shackleton – hanno spiegato gli autori - doveva essere l'ultimo viaggio nel senso della conclusiva e più difficile esplorazione del luogo più inesplorato e irraggiungibile della Terra, l'Antartide: si trasformò, invece, nella più grande avventura di ogni tempo, a parte l'Odissea. Una prova di perseveranza, come dal profetico nome della nave che portò la spedizione verso la meta, e poi di resistenza, d’ingegno e di competenza. Ma soprattutto un’incredibile dimostrazione della forza che può avere un'incrollabile fiducia e della capacità di tenerla viva, anche contro ogni evidenza logica".

 

Il Mountain future festival è nato da un’iniziativa promossa dalla Comunità della Paganella, dal Comune di Andalo, dall’Apt Dolomiti Paganella e da Andalo Vacanze. Realizzata in collaborazione anche con il “Trento Film Festival 365”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

06 dicembre - 11:12

Le abbondanti precipitazioni nevose delle ultime settimane hanno favorito l'inizio della stagione del letargo. Ecco quindi un orso che, sul Brenta orientale, è impegnato a raccogliere materiale vegetale per prepararsi la tana in vista del letargo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato