Contenuto sponsorizzato

Simone Cristicchi e Annibale Salsa in dialogo sul rapporto uomo-natura al Mountain future festival in Paganella

Il programma del quarto e ultimo giorno del Mountain future festival di venerdì 30 agosto. Il cantante si esibirà in alcuni dei suoi più famosi successi. Tema principale della giornata: come sarà in futuro la vita dell’uomo in montagna rispetto al contesto attuale?

Pubblicato il - 23 agosto 2019 - 15:53

ANDALO. L'ultimo giorno del Mountain future festival è nel segno del cantante Simone Cristicchi e dell'antropologo Annibale Salsa. Si parlerà di come potrebbe delinearsi in futuro la vita dell'uomo in montagna rispetto al contesto attuale. Un focus sarà sul possibile sviluppo turistico in un'ottica di sostenibilità (Qui info).

 

Il programma di venerdì 30 agosto prevede due importanti eventi che si svolgeranno in quel di Andalo: si inizierà alle 17, all’Andalo Life Park, con la tavola rotonda "Future Tourism – Scenari di sviluppo", coordinata dal giornalista Andrea Selva.  Relatori d’eccezione dell’incontro saranno l’albergatore e ambientalista Michil Costa, il presidente dell’Apt Dolomiti Paganella, Michele Viola, la direttrice della Fondazione Dolomiti Unesco, Marcella Morandini, il direttore di Tsm-Trentino school management, Paolo Grigolli, il presidente della “Teroldego Evolution”, Franco De Vigili, il Ceo di Frame & Work a Copenaghen, Emil Spangerberg.

Durante la tavola rotonda si cercherà di capire come dovrebbe evolversi il turismo in futuro: in questi ultimi anni in montagna, in estate e in inverno, si registra, infatti, un notevole incremento di turisti in cerca di un contatto autentico con la natura. Un andamento, questo, che si prevede aumenterà nel futuro prossimo, ponendo problemi anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale.

 

A seguire si svolgerà una degustazione con i vini della “Teroldego Evolution”, associazione composta da nove giovani appassionati produttori di Teroldego Rotaliano, accomunati dal forte legame al territorio e dalla voglia di guardare al futuro attraverso una rivoluzione per dare nuova linfa a un prodotto dalle potenzialità enormi.

 

Il secondo appuntamento in programma, "Uomo e Natura: dialogo aperto tra un antropologo e un artista", si svolgerà alle 21 al Palacongressi. I protagonisti dell’evento saranno l’antropologo Annibale Salsa e il cantante e poliedrico artista Simone Cristicchi che, tra scienza, musica e canzoni, condurranno il pubblico alla scoperta di alcuni aspetti del rapporto tra uomo, natura e montagna. A dialogare con gli ospiti sarà il giornalista Fabrizio Franchi.

 

Il Mountain future festival è nato con l’obiettivo riassunto nello slogan "Idee che fanno eco": la manifestazione si prefigge, infatti, di fungere da laboratorio di idee per il futuro della montagna, ponendosi come un’occasione di dialogo interdisciplinare e opportunità di confronto tra esperti di rilievo nazionale e internazionale su argomenti di attualità, tra quali i cambiamenti climatici, lo spopolamento della montagna, modernità, ambiente e digitalizzazione, governance e sviluppo.

 

Il festival, promosso dalla Comunità della Paganella, dal Comune di Andalo, dall’Apt Dolomiti Paganella e da Andalo vacanze è realizzato in collaborazione con il Trento Film Festival, la Fondazione Dolomiti Unesco, Tsm-Trentino school management, le Biblioteche della Paganella, l’associazione Teroldego Evolution, “The Clean outdoor Manifesto”, il Parco naturale Adamello, Molveno Holiday e il consorzio Fai Vacanze.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 luglio - 06:01

La nuova denominazione è Rovereto, Vallagarina, Monte Baldo però il risultato portato a casa è degno di nota e magari altrove, in altri territori, potrebbero aprirsi riflessioni, uscire recriminazioni e scaturire domande. Il ddl introduce anche il parere del Tavolo azzurro nelle attività di formazione, sviluppo e supporto specialistico in materia di turismo

08 luglio - 17:49

Negli anni passati dal primo giugno scattava il servizio di guardia attiva stagionale dei sommozzatori del nucleo all'eliporto di Mattarello. Quest'anno qualcuno ha deciso che non fosse necessario e in meno di 40 giorni ci sono già stati 4 morti. Oggi i sub si trovavano a Riva del Garda per un'esercitazione quindi l'elicottero è prima dovuto andare a recuperarli a Dro per poi portarli a Roncone. Una cosa che negli anni passati non sarebbe avvenuta: ecco perché 

08 luglio - 17:18

Attivisti da Toscana e Veneto, membri delle associazioni, animalisti e appassionati di montagna si sono uniti questa mattina in Piazza Dante per condannare la decisione del Presidente Fugatti di abbattere l’orsa Jj4: “Servono linee guida per educare la popolazione a convivere con l'orso”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato