Contenuto sponsorizzato

Santa Massenza festeggia la grappa trentina tra spettacolo, storia e tradizione. Si avvicina la ''Notte degli alambicchi accesi''

Dal 6 all'8 dicembre l'affascinante borgo di Santa Massenza nel Comune di Vallelaghi, si anima per celebrare uno dei suoi prodotti simbolo, la grappa artigianale trentina, tradizione secolare intimamente legata alla storia e alla cultura di queste terre, portata avanti con determinazione da cinque distillerie a conduzione familiare: Distilleria Casimiro, Distilleria Francesco, Distilleria Giovanni Poli, Distilleria Giulio & Mauro e Maxentia

Foto Archivio Ass. Santa Massenza Piccola Nizza De Trent
Pubblicato il - 30 novembre 2019 - 16:12

VALLELAGHI. Si rinnova l’appuntamento con la manifestazione che vede protagonista, nel Ponte dell’Immacolata, la grappa artigianale trentina, celebrata nell’incantevole borgo della Valle dei Laghi con le performance della Compagnia teatrale Koinè in una cornice di pubblico sempre più numeroso. Ultimi posti disponibili per gli spettacoli del 6 dicembre.

 

Dal 6 all'8 dicembre l'affascinante borgo di Santa Massenza nel Comune di Vallelaghi, si anima per celebrare uno dei suoi prodotti simbolo, la grappa artigianale trentina, tradizione secolare intimamente legata alla storia e alla cultura di queste terre, portata avanti con determinazione da cinque distillerie a conduzione familiare: Distilleria Casimiro, Distilleria Francesco, Distilleria Giovanni Poli, Distilleria Giulio & Mauro e Maxentia.

 

L'occasione è data da La notte degli alambicchi accesi, speciale iniziativa nata 12 anni fa da un'intuizione dell’Associazione culturaleSanta Massenza piccola Nizza de Trent” e organizzata con il supporto di Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del vino e dei sapori del Trentino nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest, ricchissimo calendario che nel 2019 si chiude proprio con questa festa.  

 

L’appuntamento è ormai un vero e proprio evento capace di richiamare in Valle dei Laghi un sempre più folto pubblico di appassionati e curiosi provenienti da tutta la Penisola, che per qualche giorno stravolgono gioiosamente i ritmi di un borgo che conta poco più di cento residenti.

 

Il cuore della kermesse è lo spettacolo itinerante degli attori della compagnia teatrale Koinè, che intende illustrare - con tono divulgativo e divertente e un generoso pizzico di ironia - gli aspetti fisici, storici e antropologici dell’arte della distillazione della grappa trentina, praticata da distillatori che utilizzano modeste quantità quando la vinaccia è ancora fresca e profumata e prediligono un riscaldamento uniforme, lento e continuo del contenuto, al fine di ottenere una migliore estrazione degli aromi.

 

Gli spettatori vengono divisi in gruppi, dotati di radiocuffie e guidati dall’inconfondibile voce narrante del conduttore tv Patrizio Roversi, all’interno delle cinque distillerie del paese. Ognuna si trasforma così nel palcoscenico dove mettere in scena i cinque episodi che compongono lo spettacolo.

 

Per gli adulti ogni tappa rappresenta l’occasione anche per degustare una delle grappe proposte: tra queste, la grappa di Nosiola, vitigno rappresentativo della Valle dei Laghi e unica varietà a bacca bianca autoctona della provincia, quella di Vino Santo, vera chicca ottenuta dalle vinacce degli acini di Nosiola lasciati appassire fino a primavera, e quella di Rebo. Già tutto esaurito per gli spettacoli di sabato 7 e domenica 8 dicembre, rimane la possibilità di assistere a questo particolarissimo spettacolo nella serata di venerdì 6 dicembre, alle 17 oppure alle 21.

 

A rendere ancora più speciale la visita di Santa Massenza, inoltre, nelle giornate di sabato e domenica, ci sarà il progetto di animazione territoriale Vite di luce, che proporrà non solo un mercatino in grado di offrire selezionatissime eccellenze artigiane e enogastronomiche, ma anche spettacoli in strada e intrattenimento per i più piccoli.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no

21 gennaio - 19:47

Sono 279 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 27 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

21 gennaio - 20:22

L'albergo su corso Rosmini nel centro storico della città della Quercia resta operativo e cerca di reggere un mercato profondamente stretto e diverso. Marco Zani: "Cerchiamo anche di mettere in rete le peculiarità della zona, la vicinanza del Monte Baldo, la Campana dei caduti e i musei, così come le tante possibilità offerte dalla Vallagarina. Ideato offerte speciali per fa lavorare anche il ristorante la sera"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato