Contenuto sponsorizzato

Di borgo in città, proseguono le tante iniziative de "I Natali della Vallagarina". I Vignaioli protagonisti della Bolla

Dopo l'ottimo afflusso del fine settimana scorso, prosegue il programma de "I Natali della Vallagarina"

Pubblicato il - 01 dicembre 2023 - 17:25

ROVERETO. Dopo il grande successo del fine settimana di apertura, proseguono "I Natali della Vallagarina", il progetto lanciato dall’Azienda per il turismo Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo che mette in sinergia le città e i paesi della valle, ognuno declinando il Natale in base alla propria cultura e alle proprie tradizioni (Qui info e programma).

 

A Rovereto fino al 7 gennaio sono aperti i mercatini nel centro storico, nella città che quest’anno è sinonimo di luce e tradizione. Lungo la via principale del centro si possono assaggiare tutte le peculiarità della valle e trovare i prodotti tipici e artigianali che caratterizzano il territorio.

 

Aperta la bolla dei “Sorsi di Natale”, gestita da Apt con i produttori. Al Cortile Urbano di via Roma c’è la possibilità di degustare un buon calice di vino di una delle cinquanta cantine che costellano la valle. Sorsi di Natale è l’area dei mercatini dedicata alle migliori etichette della zona. Gran maestro della Bolla è Nicola Bettinazzi, collaboratore di Apt per il prodotto enogastronomia. Saranno presenti i produttori che proporranno degustazioni tematiche all’interno della bolla, posta nel cuore del mercatino di Rovereto, ogni sabato. Questo sabato l’appuntamento è con i Vignaioli dalle 17.00 alle 20.30. Proprio i produttori locali racconteranno e faranno assaggiare le loro migliori etichette. E quest’anno le degustazioni saranno accompagnate da un tagliere dove poter assaggiare formaggi e prodotti del territorio. Una carta dei formaggi realizzata grazie alla preziosa collaborazione con Slow Food Valle dell’Adige e Alto Garda.

 

Il tradizionale mercatino di Natale è arricchito da numerosi eventi, concerti, rappresentazioni teatrali e attività per bambini, tra cui la pista del ghiaccio, aperta dal 12 novembre al 21 gennaio 2024. Quest’anno anche un set fotografico allestito all’interno di una casetta gestito dai ragazzi del progetto RELAB dell’Associazione Ubalda Girella.

 

Questo fine settimana si segnala, tra le tante iniziative: venerdì 1 dicembre alle 18 Concerto - Gremps al Mercatino di Natale; sabato 2 dicembre alle 14.00, Concerto - Coro Rigodritto, itinerante tra il Centro città e Mercatino di Natale. Domenica 3 dicembre alle 15.30 in piazza Malfatti “Canta per la pace”, concerto per la Pace con il Minicoro di Rovereto, il Coro Arcobaleno di Limana (Belluno) e con il Coro Il Grillo d’Oro di Imola.

Ad Ala il Natale si svolge nei preziosi palazzi barocchi che caratterizzano l’abitato. Figuranti in costume accompagneranno gli ospiti nelle visite guidate dei palazzi, all’interno dei quali saranno in mostra prodotti artigianali di raffinata fattezza, mentre le famiglie con bambini potranno trascorrere piacevoli pomeriggi giocando e imparando, grazie ai numerosi laboratori organizzati.

 

Questo fine settimana si segnala, tra l’altro: domenica dalle 14.30 alle 17 a Palazzo Pizzini il laboratorio "È nato è nato (la tradizione del presepio". Alle 16 “Merenda a palazzo...e tutti a teatro”. Nel Cortile di palazzo Pizzini Babbo Natale offrirà la merenda e accompagnerà i bambini al teatro per lo spettacolo delle 17. Alla stessa ora “La banda in centro”, concerto itinerante della Banda sociale di Ala tra le vie del centro.

 

Sull’altra sponda dell’Adige si erge il Castello di Avio, raggiungibile da Ala e dal borgo omonimo con un comodo bus navetta. Proprio il giardino del Castello ospita nei fine settimana fino al 17 dicembre, il suggestivo mercatino di Natale dove si potranno degustare prodotti tipici. A corredo del mercatino anche concerti corali, attività per bambini e visite guidate scandiranno le nove giornate di apertura straordinaria, in un’atmosfera medievale tutta da scoprire. Ma la festa continua anche al di fuori delle mura, con presepi, intrattenimento musicale e visite nel borgo di Sabbionara.

 

Isera, da sempre cittadella lagarina dell’enogastronomia, organizza “Terra Natale” nei fine settimana dal 3 al 16 dicembre: le bellezze architettoniche delle frazioni del paese diventano lo scenario dove poter assaggiare le specialità locali e i piatti della tradizione e acquistare i doni da mettere sotto l’albero. Tra gli appuntamenti di domenica 3 dicembre ricordiamo: alle 11.00 l’ apertura del mercatino. Ci saranno i produttori del territorio con le loro esposizioni e i ragazzi della Cooperativa sociale Villa Maria. Alle 14.00 l’apertura del Villaggio di Babbo Natale. Alle 17.30 l’accensione dell’albero di Natale con l’accompagnamento del coro dei bambini del paese.

 

Per la Destra Adige Nogaredo ospiterà a partire da sabato 2 dicembre la pista del ghiaccio “Snowgaredo” con stand enogastronomici ed eventi.

A Trambileno, sabato alle 14.00 nella Piazza della frazione Boccaldo un punto di ristoro con espositori locali. Alle 17.00 l’accensione dell'albero della frazione. Sempre lo stesso giorno, in frazione Porte alle 16:00, accensione dell’albero con le majorettes e i canti natalizi delle beganate. A Vallarsa sabato 2 dicembre l’Inaugurazione de “Il paese dei presepi”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 marzo - 09:50
Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell'ordine oltre al personale tecnico dell'Autostrada. E' successo al chilometro 123 in [...]
Cronaca
05 marzo - 09:24
A finire davanti al giudice sono padre e figlio, il primo per violenza privata e lesioni mentre il secondo per violenza sessuale
Politica
05 marzo - 05:01
Il ddl orsi è stato approvato dal Consiglio provinciale di Trento dopo una lunghissima discussione in Aula. All'esterno del palazzo le proteste [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato