Contenuto sponsorizzato

Il Trento Film Festival cerca volontari. Un'edizione a caccia di record e che punta a diventare sempre più green

Impegnati sui diversi fronti del Festival, dal front office all’accoglienza degli ospiti, dalle sale cinematografiche a MontagnaLibri fino all’ufficio stampa, i volontari e le volontarie arricchiscono il loro curriculum vitae con un’esperienza speciale all’interno di una macchina organizzativa complessa come quella di un festival internazionale in grado ogni anno di ritoccare record di pubblico e partecipazione

Di Melissa Bertagnolli, Emily Manica, Emanuele Sassudelli e Elsa Franzoni (Liceo Prati) - 20 febbraio 2020 - 20:56

TRENTO. Si avvicina l'edizione numero 68 del Trento Film Festival, la più antica kermesse internazionale di cinema e culture di montagne. Il Paese ospite di quest'anno è la Georgia, la repubblica caucasica caratterizzata da una tradizione millenaria di canti polifonici e di viticoltura tale da essere tutelata come Patrimonio culturale immateriale dell'Unesco. 

 

Un'altra novità, accanto alle Genziane d'oro e d'argento, ci sarà anche un premio speciale assegnato dalla Fondazione Dolomiti Unesco in collaborazione con Sat

 

Ma il Trento Film Festival è una "cordata": un'avventura emozionante possibile per il lavoro di gruppo. Così ogni anno la kermesse apre le porte a tantissimi volontari che arrivano a Trento da tutta Italia per portare il proprio contributo alla buona riuscita dell'evento tra energia, passione e competenze.

 

Impegnati sui diversi fronti del Festival, dal front office all’accoglienza degli ospiti, dalle sale cinematografiche a MontagnaLibri fino all’ufficio stampa, i volontari e le volontarie arricchiscono il loro curriculum vitae con un’esperienza speciale all’interno di una macchina organizzativa complessa come quella di un festival internazionale in grado ogni anno di ritoccare record di pubblico e partecipazione. 

 

Tutti i volontari e le volontarie riceveranno la T-shirt Montura, il catalogo e il pass cinema per accedere gratuitamente a tutte le proiezioni del Trento Film Festival. I termini per diventare volontari scade il 27 marzo, mentre per partecipare al percorso formativo la richiesta va inviata entro il 3 marzo (Qui info e iscrizioni).

 

Quest’anno, infatti, grazie al contributo della Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale e alla partnership con Uisp-Unione italiana sport per tutti, Redo Upcycling Agenzia di stampa giovanile e AppA–Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, i volontari potranno diventare “giovani attori di (tras)formazione ambientale”, attraverso un percorso formativo sullo sviluppo sostenibile e i cambiamenti climatici.

 

La proposta ha l’obiettivo non solo di trasmettere esperienze, far conoscere buone pratiche e aumentare la consapevolezza sui cambiamenti climatici e le emergenze socio-ambientali, ma anche di trovare nuovi strumenti per ridurre ulteriormente l’impronta ecologica del Festival e diventare un evento sempre più green

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 aprile - 11:52

Il caso è successo nelle Giudicarie Esteriori. A segnalare la presenza del Taxi alle forze dell'ordine dei residenti e la polizia locale ha intercettato il mezzo

03 aprile - 12:38

Il capo della Protezione civile ha spiegato a Radio1 e Radio Capital che la fase-2 potrebbe partire a metà maggio. Il rischio è che come in Cina ci sia un effetto di ritorno del virus e comunque il coronavirus ''cambierà il nostro approccio ai contatti umani e interpersonali, dovremo mantenere le distanze''

03 aprile - 11:39

Fabrizio Iellici di Ziano di Fiemme è deceduto ieri. Da sempre in prima linea nei progetti di solidarietà portati avanti in tutta Italia da parte delle penne nere 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato