Contenuto sponsorizzato

Klaus Zumwinkel, proprietario del castello di Tenno, dona 64.000 euro per borse di studio, master e corsi formazione professionale

Il progetto è arrivato alla sua terza edizione e anche per l’anno accademico 2020-21 sono stati messi a disposizione 64.000 euro per finanziare il percorso di studi e la specializzazione dei giovani fino a 35 anni. Il termine ultimo per partecipare al bando scade il prossimo 23 settembre

Pubblicato il - 30 giugno 2020 - 12:56

TENNO. Sono ben 64.000 euro le risorse stanziate dal progetto “Tenno 4.0 – giovani e territorio” arrivato ormai alla sua terza edizione e reso possibile grazie ai fondi messi a disposizione dal filantropo tedesco Klaus Zumwinkel, attuale proprietario del castello di Tenno.

 

L’obiettivo del progetto, gestito a livello operativo dall’Istituto Universitario Salesiano Venezia con il patrocinio del Comune di Tenno e il sostegno dell’Unità Pastorale “Papa Giovanni XXIII”, è contribuire allo sviluppo socio-economico e culturale della comunità del Comune di Tenno e delle zone limitrofe.

 

Se da un lato si punta a sostenere i percorsi formativi e lavorativi dei giovani, dall’altro si vogliono favorire i processi di integrazione tra le realtà produttive e associative e i progetti (di vita, formativi, imprenditoriali) di cui i giovani sono portatori. Nel concreto saranno attivate una serie di borse di studio per l’anno accademico 2020-21.

 

Per candidarsi però ci sono dei requisiti: essere residente o domiciliato nel comune di Tenno o nelle frazioni di Varone e Campi, presentare Isee del nucleo famigliare, proporre una propria forma di restituzione a Tenno, avere massimo 30 anni nel caso delle lauree e dell’Alta Formazione e 35 anni nel caso dei master.

 

Il primo bando prevede almeno 8 borse di studio da massimo 5.000 euro annui ciascuna per giovani iscritti a un corso di laurea (triennale o magistrale). Il secondo è pensato per i giovani iscritti (o che intendono iscriversi) a un corso di master post lauream e prevede il finanziamento di almeno 3 borse di massimo 6.000 euro annui cadauna. Il terzo e ultimo bando è invece dedicato ai giovani iscritti ai corsi di Alta Formazione Professionale del Trentino e prevede il finanziamento di almeno 3 borse di massimo 2.000 euro annui ciascuna.

 

I bandi sono aperti e consultabili sul sito dedicato dove presenti anche i moduli per inviare la propria domanda di borsa, si ricorda che il termine ultimo per presentare la propria domanda scade il prossimo 23 settembre.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 luglio - 12:31

I sindacati chiedono alla Provincia di Trento di copiare Bolzano. Un articolo del decreto Cura Italia permette a Trento e Bolzano di integrare le risorse dei fondi di solidarietà provinciali che garantiscono la cassa integrazione alle piccole aziende del terziario. Proprio in attuazione di questo articolo la Giunta Kompatscher ha stanziato 20 milioni di euro 

12 luglio - 10:26

Negli ultimi cinque giorni sono state ben 19 le persone trovate positive al test del coronavirus, numeri che costringono Bolzano a non abbassare la guardia. Nelle varie strutture ospedaliere altoatesine sono ricoverate 7 persone

12 luglio - 12:17

I carabinieri nei controlli quotidiani non lo avevano trovato in casa e si sono immediatamente messi alla ricerca. L'hanno trovata seduto in un bar con davanti un boccale di birra

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato