Contenuto sponsorizzato

Pampeago riparte tra natura e arte, enogastronomia e il percorso geologico: ''Dopo il lockdown i turisti cercano una vacanza attiva in piena sicurezza''

Non mancano le opportunità per escursionisti e biker, ma anche per gli amanti dell'arte che possono immergersi nel percorso RespirArt. Poi ci sono gli impianti in funzione per raggiungere le vette e le quote desiderate, come la seggiovia Oberholz a Obereggen e Latemar a Pampeago, Gardonè e passo Feudo a Predazzo

Pubblicato il - 20 luglio 2020 - 18:53

PAMPEAGO. "E' la cornice perfetta per una vacanza attiva e in piena sicurezza", queste le parole di Luca Bertoluzza, responsabile comunicazione dello Ski center Latemar-Obereggen, Pampeago, Predazzo, che aggiunge: "Gli spazi aperti non mancano e le Dolomiti patrimonio Unesco sono la cornice perfetta per rigenerarsi dopo questi mesi difficili per il lockdown".

 

Le località si trasformano nel Latemarium. "Inaugurato nel 2014 - prosegue Bertoluzza - questo progetto si rivolge a ogni tipologia di pubblico e permette di avvicinarsi alla natura in modo appassionato e emozionante, esplorando il particolare ambiente alpino che si sviluppa intorno alla catena montuosa tra terrazze panoramica a 360 gradi e una fitta rete di sentieri tematici per scoprire fauna e flora, geologia e agricoltura di montagna".

 

Non mancano le opportunità per escursionisti e biker, ma anche per gli amanti dell'arte che possono immergersi nel percorso RespirArt. Poi ci sono gli impianti in funzione per raggiungere le vette e le quote desiderate, come la seggiovia Oberholz a Obereggen e Latemar a Pampeago, Gardonè e passo Feudo a Predazzo. 

 

Non solo, questa stagione estiva porta anche la riapertura del percorso geologico Dos Capèl, che accompagna i visitatori in un affascinante viaggio nel passato, mentre il Monte Agnello è dedicato al tema della meteorologia e della geodinamica. 

 

"Sono numerose - aggiunge Bertoluzza - anche le baite e i rifugi che propongono diversi stili culinari, ispirandosi alla tradizione locale e italiana.  Molto particolare la novità ideata dai curatori di RespirArt e dalle baite dislocate lungo il percorso: i Pic nic ad arte. Chalet Caserina e il Rifugio Monte Agnello prepareranno cestini da pic-nic con menù Italian style e Trentino style, anche in versione baby e vegetariana. I menù saranno ispirati ad alcuni dei più grandi artisti italiani, fra questi Caravaggio, Modigliani, Arcimboldo, Giotto, Fontana e Ligabue".

 

Gli ospiti potranno gustarlo comodamente seduti su 15 panchine artistiche posizionate fra una trentina di opere d’arte ambientale dislocate lungo il parco da artisti di fama internazionale nel corso degli ultimi dieci anni. Le nuove panchine sono realizzate con i cirmoli della Magnifica Comunità di Fiemme schiantati al suolo dalla tempesta Vaia del 2018. L’artista Marco Nones nel progettarle ha evocato l’amore della Val di Fiemme per le sue foreste attraverso un design contemporaneo.

 

"Da vedere anche l’installazione Eye to the Dolomites, situata a cavallo fra Pampeago e Obereggen, dedicata al tema Dolomiti, che rappresenta un gigantesco bulbo oculare accessibile al pubblico. A questa attrazione si aggiunge la statua di un cavallo a grandezza naturale, realizzata in legno, situata sul sentiero Latemar.alp, omaggio alla tradizione della fienagione e della lavorazione del legno. Sono tante le possibilità per trascorrere una vacanza attiva e contemporaneamente rilassarsi in un ambiente unico e incantevole", conclude Bertoluzza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 05:01

Vittoria De Felice era candidata in circoscrizione a Piedicastello ma in queste settimane è finita su giornali nazionali e locali esclusivamente per il suo corpo. Sono stati usati gli aggettivi più classici delle commediacce anni '80 e così è stata definita ''bombastica'', ''sexy candidata'', ''appariscente'', ''mozzafiato''. Lei ha atteso la fine del voto ed ecco cosa ha detto

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato