Contenuto sponsorizzato

Torna la “Musica delle Stelle”: quattro concerti al chiaro di luna sul Bondone. Si potrà osservare il cielo con potenti telescopi

Quattro venerdì, il 24 e il 31 luglio e il 7 e 21 agosto 2020, per lasciarsi cullare dal fascino senza fine della musica classica e osservare le meraviglie dell’Universo immersi nel silenzio della Natura

Pubblicato il - 22 luglio 2020 - 12:30

TRENTO. Un'estate davvero unica quella in Monte Bondone con il Muse. Torna, infatti, l’iniziativa astronomico-musicale che tanto appassiona trentini e turisti: la “Musica delle Stelle”. Il ciclo di concerti e osservazioni astronomiche, proposto dal Muse – Museo delle Scienze con il conservatorio Bonporti, giunge quest’anno alla tredicesima edizione.

 

Quattro concerti sotto il cielo stellato. Quattro venerdì, il 24 e il 31 luglio e il 7 e 21 agosto 2020, per lasciarsi cullare dal fascino senza fine della musica classica e osservare le meraviglie dell’Universo immersi nel silenzio della Natura. Torna alla Terrazza delle Stelle, l’osservatorio astronomico incastonato nella suggestiva conca delle Viote del Monte Bondone, la rassegna astronomico-musicale “Musica delle Stelle”, promossa da Muse – Museo delle Scienze e Conservatorio Bonporti di Trento. Ad esibirsi saranno gli allievi delle classi di musica da camera e di pianoforte dell’istituto musicale, entusiasti di poter tornare a suonare dal vivo dopo il lockdown.

 

Si comincia quindi venerdì 24 luglio alle 21 con un programma che spazia da Mozart a Brahms, da Margola a Dvorak, con le esecuzioni a cura di Federica Andretti al flauto, Giovanni Lenardon alla chitarra, Elisa Cecchini al violino e Tommaso Mascher al pianoforte.

Venerdì 31 luglio, sempre alle 21, spazio alle musiche di Hartmann e Brahms, eseguite dal trio formato da Agostino Poli al clarinetto, Anastasia Piva al violoncello e Virginia Benini al pianoforte.

 

A Elena Di Marino, soprano, e ai pianisti Federico Baldi e Gioele Andreolli il compito di portare sul palco della Terrazza delle Stelle i brani di alcuni mostri sacri della musica classica come Schumann, Chopin e Ravel, passando per le canzoni di Luciano Berio, compositore italiano tra i più importanti dell'avanguardia europea e pioniere della musica elettronica ma in questo caso stregato dalla semplicità delle melodie popolari. L’appuntamento è per venerdì 7 agosto, sempre alle 21.

 

Dopo le esecuzioni musicali, al calare della notte, gli eventi proseguono con l’osservazione del cielo grazie ai potenti telescopi dell’osservatorio astronomico e alle spiegazioni degli esperti del Muse.

 

Il quarto e ultimo appuntamento della rassegna si terrà venerdì 21 agosto tra i fiori del vicino Giardino Botanico Alpino, per una serata ispirata a Mozart e Beethoven. Ad esibirsi, accompagnando il pubblico in un viaggio musicale d’altri tempi, saranno Fiamma Di Gennaro all’oboe, Davide Simionato al clarinetto, Gabriele Zucchini al corno, Ivo de Rosa al fagotto e Michael Strom al piano. L’ingresso ai concerti è gratuito.

 

In caso di maltempo l’evento si svolgerà con orario 18-19 nella lobby del Muse.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 05:01

Una famiglia si trova da martedì scorso tutta a casa in attesa dell'esito del tampone della figlia che da scuola, lunedì, era tornata con il raffreddore. E se ancora non è arrivata l'influenza e i primi raffreddori e mal di gola stanno arrivando proprio in questi giorni cosa succederà con il peggiorare della situazione? Sono sufficienti i tamponi a tenere sotto controllo la situazione?

28 settembre - 19:51

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati altri 20 positivi, 8 sono le persone sintomatiche e c'è anche un minorenne. Sono 11 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 2 cittadini si trovano in alta intensità

28 settembre - 17:29

Numeri che comunque preoccupano, il Trentino peggior territorio d'Italia nell'ultimo report dell'Iss. Nel pomeriggio in Provincia, i rappresentanti della Giunta hanno convocato la task force per un ulteriore aggiornamento sulle strategie diagnostiche e sulla situazione Covid nelle scuole

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato