Contenuto sponsorizzato

Delta al tappeto in Calabria. Soverato ora minaccia il sesto posto delle gialloblu

Volley. Le trentine si arrendono in quattro parziali Calabria. Tra le fila della Delta Informatica non bastano i 20 punti di Kiosi e i 13 di Dekany

Pubblicato il - 22 marzo 2018 - 16:34

TRENTO. La Delta Informatica parte bene, ma alla fine si arrende a Soverato. A conquistare l'intera posta in palio è infatti la formazione calabrese che riscatta così la sconfitta rimediata all'andata e si impone al PalaScoppa in quattro parziali.

 

La Delta Informatica Trentino resta così al sesto posto in classifica, ma con due soli punti di margine proprio su Soverato, che rispetto alle gialloblu devono però recuperare una gara.

Sugli scudi la schiacciatrice di casa Alexa Gray, devastante e decisiva con i suoi 25 punti personali, ben assistita dalle centrali Bertone e Frigo, particolarmente attente a muro. Tra le fila della Delta Informatica spiccano i 20 punti personali di Kiosi e i 13 di Dekany.

Soverato inizia con il piglio giusto nel primo set: le calabresi spingono forte dalla linea del servizio e andando a segno con gli attacchi di Donà e Gray (4-1). La Delta non rimane a guardare, cresce al servizio e in ricezione e in un batter d'occhio capovolge la situazione, portandosi sul +2 quando Fiesoli sbarra la strada a Frigo con un perentorio muro (7-9). Barbiero si gioca le carte Gajewska e Taborelli, ma Trento difende con ordine e contrattacca con buone percentuali: Dekany va a segno prima in pipe e poco dopo a muro (17-21), Gray prova a sobbarcarsi il peso dell'attacco calabrese (19-21) ma il finale è tutto di marca trentina. Fondriest fa 20-23, gli errori di Donà e Frigo consegnano la frazione alle gialloblu (22-25).

Soverato reagisce in avvio di secondo set aggrappandosi a Bertone e Donà (10-7). E' solo un fuoco di paglia perché nella fase centrale della frazione sono ancora le ragazze di Negro a condurre le danze: le gialloblu impattano sul 12-12 per allungare grazie al mani-out di Kiosi (14-16). La difesa trentina fa ottima guardia, le calabresi faticano a mettere palla a terra e incappano in un paio di sbavature che spingono Trento fino al 16-20 firmato a muro da Dekany. Qui, però, si spegne la luce nella metà campo gialloblù: l'ace di Frigo avvicina Soverato (18-20) che trova la parità quando Dekany non trova il campo da posto-4 (21-21). Il finale, questa volta, sorride alle padrone di casa che scattano con l'ace di Donà (23-22) e pareggiano il conto dei set con il muro di Bertone su Fiesoli (25-23).

Dopo due parziali equilibrati, la terza frazione è invece un monologo del sestetto di casa: la Delta Informatica parte contratta (3-0) e incappa in un lungo black out, commettendo troppe sbavature in prima linea e faticando a limitare con il muro e la difesa le attaccanti di casa (11-7). Bertone ferma a muro Dekany (13-8), Soverato è eccellente in difesa e brilla pure dalla linea dei nove metri, fondamentale con il quale raccoglie due punti diretti e altri break nella rotazione con Gray al servizio (20-11). La reazione trentina non c'è, arriva un altro muro di Bertone e in un batter d'occhio Soverato intasca un set mai in discussione (25-16).

Trento prova a rialzare la testa nel quarto periodo, senza riuscirci. Entrano Michieletto per Fiesoli e Carraro per Moncada ma l'inerzia del match non muta di una virgola (9-6); Trento regge l'urto fino al 10-8 firmato in diagonale da Kiosi, poi Soverato prende il largo grazie ad una Gray implacabile in prima linea (16-12). L'ace della neo entrata Gajewska vale il +6 (18-12), Trento ha un sussulto d'orgoglio (21-17) ma non basta riaprire una frazione chiusa dal muro di Bertone di Kiosi (25-18).

VOLLEY SOVERATO-DELTA INFORMATICA 3-1
(22-25, 25-23, 25-16, 25-18)

VOLLEY SOVERATO: Pizzasegola 0, McMahon 6, Gray 25, Donà 10, Frigo 11, Bertone 13, Cecchetto (L); Gajewska 2, Taborelli 4, Valli 0, Formenti 0. All. Leonardo Barbieri
DELTA INFORMATICA: Moncada 2, Kiosi 20, Dekany 13, Fiesoli 9, Fondriest 6, Moretto 5, Zardo (L); Michieletto 4, Moro 0, Carraro 0, Fucka ne, Antonucci 0. All. Nicola Negro
ARBITRI: Giuseppe De Simeis e Marco Colucci
DURATA SET: 26', 30', 24', 24'
NOTE: Volley Soverato: muri 9, ace 8, errori azione 10, errori battuta 12. Delta Informatica: muri 4, ace 3, errori azione 13, errori battuta 9

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 11:41

Nella mattinata di giovedì 26 novembre si è tenuto un incontro tra il presidente della Provincia Maurizio Fugatti e i sindaci dei due Comuni dell'Altopiano di Pinè (entrambi "zona rossa") Francesco Fantini e Alessandro Santuari. Il primo cittadino di Bedollo: "Abbiamo ottenuto conferma che se entro lunedì la situazione si stabilizza al di sotto del 3% dei positivi, l'ordinanza di zona rossa non verrà rinnovata"

25 novembre - 21:06

E' enorme la preoccupazione nel bellunese per l'eventuale chiusura degli impianti per Natale e Capodanno imposta dal governo. C'è il difficile momento attuale ma anche la prospettiva, due esperti di livello internazionale entrano nel team del bellunese per promuovere il turismo territoriale: Tom Buncle e il trentino Roberto Locatelli

26 novembre - 13:06

Le Regioni dell'arco alpino sono in pressing per salvare Natale e Capodanno, periodo pesante per i fatturati e vero momento clou di ogni stagione. Il fronte con il governo è aperto, il via libera agli impianti è un nodo dirimente, ma comunque solo il primo ostacolo. Il danno viene quantificato dai territori in 20 miliardi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato