Contenuto sponsorizzato

Il sogno Serie B continua: il Südtirol batte la Viterbese e ora è in semifinale

Dopo aver pareggiato 2 a 2 a Viterbo la truppa di Zanetti ha vinto 2 a 0 al Druso e ora è tra le più accreditate alla vittoria finale

Pubblicato il - 03 giugno 2018 - 20:23

BOLZANO. I giochi si fanno davvero interessanti. L'Alto Adige supera i quarti di finale e ora si giocherà la semifinale (con la vincente tra Sanbenedettese e Cosenza che giocheranno questa sera, andata 1-2) per andare in serie B. Al Druso, infatti, c'ha pensato Costantino con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner dalla destra a chiudere i giochi e ad assicurare il passaggio del turno al team di mister Zanetti

 

La strada era già in discesa dopo il 2 a 2 di Viterbo ma la Viterbese si presentava a Bolzano con la ''fame'' giusta e la voglia di sovvertire il risultato dell'andata. Ma l'inerzia della partita non è mai parsa a favore dei laziali. Il primo tempo gli altoatesini hanno gestito bene il match e poi al terzo della ripresa è arrivata la zuccata vincente di Costantino. Un 1 a 0 che ha stordito gli ospiti che, in pieno recupero, sono stati colpiti ancora da Candellone.

 

Per la Viterbese, che aveva eliminato il Pisa, si chiude una buona stagione mentre per l'Alto Adige restano apertissimi i giochi per centrare quel risultato mai raggiunto da nessuna squadra regionale. Il team è ben costruito e ora è accreditato tra i favoriti per la promozione dopo aver concluso il campionato al secondo posto dietro al Padova.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 23:37

A livello provinciale l'affluenza alle urne si attesta a circa il 50% degli aventi diritto. Urne aperte anche lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15 per rinnovare i consigli comunali e indicare "Sì" o "No" al referendum

20 settembre - 20:58
L'allerta è scattata intorno alle 18 di questa sera, domenica 20 settembre, quando è stato trovato un pezzo di un cadavere. A lanciare l'allarme un pescatore che ha notato una sagoma affiorare dall'acqua. Avviate le indagini da parte della scientifica e dei carabinieri. In azione anche i vigili del fuoco
20 settembre - 20:29

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato