Contenuto sponsorizzato

La Dolomiti Energia è campione d'Italia under 18, Trainotti: ''Successo di un grande lavoro silenzioso''

Si chiude un cerchio per la truppa aquilotta, dopo la finale scudetto del 2017 e il quarto di finale 2018, i trentini centrano il bersaglio grosso e mette in riga le altre 15 contendenti del vivaio di serie A. Un successo che premia il lavoro dell'intero staff composto dagli assistenti Tomas Ress, Nicolò Gilmozzi e Alessandro Bianchi, oltre al preparatore fisico Matteo Tovazzi

Di Luca Andreazza - 20 febbraio 2019 - 18:38

TRENTO. La Dolomiti Energia si è laureata campione d'Italia. La prima società a scrivere il proprio nome nell'albo d'oro della NextGen cup di Legabasket in scena a Firenze nel week end, è proprio il sodalizio bianconero. Un'impresa per i giovani aquilotti guidati da coach Alessio Marchini capaci di regolare Reggio Emilia nell'atto finale della massima competizione nazionale under 18.

 

"Complimenti ai ragazzi e allo staff tecnico. Una grande soddisfazione - commenta Salvatore Trainotti, general manager di Aquila Basket - che dà visibilità al lavoro silenzioso che fanno tutti i giorni senza le luci dei riflettori".

 

Si chiude un cerchio per la truppa aquilotta, dopo la finale scudetto del 2017 e il quarto di finale 2018, i trentini centrano il bersaglio grosso e mette in riga le altre 15 contendenti del vivaio di serie A. Un successo che premia il lavoro dell'intero staff composto dagli assistenti Tomas Ress, Nicolò Gilmozzi e Alessandro Bianchi, oltre al preparatore fisico Matteo Tovazzi. Un sigillo che testimonia la bontà del progetto Dolomiti Energia Basketball Academy, dal direttore Alessandro Giuliani al responsabile organizzativo Marco Dell'Uomo.

 

A impreziosire il tricolore anche la prova di forza e autorità dei bianconeri. L'Aquila Basket ha dominato e schiantato Reggio Emilia per 78-64, quaranta minuti di altissimo livello condito da un parziale di 19-0 nel terzo periodo a scacciare via le paure e far uscire di scena senza repliche la Grissin Bon.

 

L'affermazione al Mandela Forum di Firenze porta le firme di Kaspar Kitsing (18 punti, 5 rimbalzi e 4 assist), Delph Panopio (16 punti e 11 rimbalzi) e Alessandro Voltolini (13 punti a referto), mentre Gabriele Bernardini è stato eletto Mvp della Next generation cup educational, il riconoscimento alle energie messe sul parquet ma anche sul banco di scuola.

"C'è grande soddisfazione - commenta Alessio Marchini, coach dell'Under 18 e responsabile del settore giovanile - per me, per i ragazzi e per tutta la società. Sapevamo di dover vivere questa competizione come una grande occasione, come una vetrina in cui confrontarci e metterci alla prova e credo lo abbiamo fatto al meglio, in particolare giocando tre ottime partite in questi ultimi giorni. Questo successo penso possa rappresentare anche un piccolo passo per il club".

 

oggi e domani

 

DOLOMITI ENERGIA-GRISSIN BON REGGIO EMILIA 78-64

(19-25, 49-45, 68-49)

Dolomiti Energia: Covi ne, Jovanovic (0/1), Panopio 16 (6/9, 1/4), Voltolini 13 (6/9), Bernardino 2 (0/1 da 3), Kitsing 18 (6/11, 0/6), Torrigiani ne, Nzosa 6 (3/7), Baldessari ne, Doneda 5 (2/7), Ladurner 8 (4/5), Picarelli 10 (0/4, 2/5). Coach Marchini, assistenti Ress e Gilmozzi.

Grissin Bon Reggio Emilia: Porfilio 2, Soviero, Giannini 5, Diouf 18, Maddaloni 2, Bertolini, Pellicciari 2, Castagnetti, Besozzi 2, Sow, Cipolla 12, Dellosto 21. Coach Menozzi.

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 marzo - 13:21

Dopo i manifesti per i ''100 anni di Giovinezza'' apparsi ieri oggi è stato attaccato questo striscione sul Lung'Adige. Rigurgiti di fascismo in un clima sempre più avvelenato con anche i trentini (un tempo coesi e forti della propria autonomia) ormai divisi tra un ''noi'' e un ''loro'' sempre più distanti

23 marzo - 17:10

Il motore di ricerca Lyst ha stilato una classifica delle firme più cercate tra i vari siti di alta moda e quelli di e-commerce. Alla fine gli uomini spendono in media più delle donne ma entrambi cercano prima di tutto le sneaker

23 marzo - 13:44

 Dopo la marcia del 15 marzo ieri moltissimi giovani hanno deciso i ripulire le sponde dell'Adige. Sofia Giunta: "Abbiamo lavorato sodo due ore, vogliamo proseguire un percorso concreto, vogliamo sensibilizzare i nostri coetanei e tutta la cittadinanza"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato