Contenuto sponsorizzato

Sono Juri Ragnoli e Katazina Sosna re e regina della 100km dei Forti sull'Alpe Cimbra

Nel percorso Classic i vincitori sono Stefano Dal Grande e Chiara Burato. Per quanto riguarda il Circuito Trentino Mtb, Andrea Righettini, giunto ottavo, mantiene la sua maglia di leader, mentre Chiara Burato la cede a Lorena Zocca

Foto di Daniele Mosna
Pubblicato il - 11 giugno 2019 - 17:01

LAVARONE. Quasi mille atleti per la 100km dei Forti andata in scena sull'Alpe Cimbra, terza e ultima giornata della Mille Grobbe challenge e seconda tappa del Circuito Trentino Mtb. Tanta natura, tanto colore, tanti atleti, adrenalina a mille. Nella Marathon sono Juri Ragnoli e Katazina Sosna a tagliare i traguardo braccia al cielo, mentre nel percorso Classic i vincitori sono Stefano Dal Grande e Chiara Burato.

 

Per quanto riguarda il Circuito Trentino Mtb, Andrea Righettini, giunto ottavo, mantiene la sua maglia di leader, mentre Chiara Burato la cede a Lorena Zocca.

Dopo circa 3 chilometri, gli atleti hanno affrontato subito la prima salita di Monte Belem e poi la seconda di Passo Vezzena e quindi, giro delle malghe. A metà strada le due gare si sono divise. La “lunga” è proseguita verso la zona dei Forti. 

 

Nella gara regina, la Marathon (94,5 chilometri e dislivello di 2.398 metri), si impone un grande Juri Ragnoli che trionfa sul secondo con un tempo di 03:55. Completano il podio il trentino Tony Longo (03:56) e il compagno della Scott, Mattia Longa in 03:58. Podio rosa per Katazina Sosna (Torpado) in 04:45, davanti a Elisa Gastaldi (Team Passion Faentina) in 04:58 e Lorena Zocca (SC Barbieri) in 05:10.

Ma i primi a tagliare il traguardo, dopo circa due ore, sono gli uomini e le donne della Classic. Il podio della 50 chilometri vede, per la terza volta, Stefano Dal Grande (Bottecchia) vincere con un tempo di 1:58:01, davanti a Roberto Baccanelli (Team Todesco) con un tempo di 1:58:08 e al compagno di squadra Marco D’Agostino che taglia il traguardo in 1:59:13.

Sul fronte femminile, una sicurezza Chiara Burato (OMAP Cicli Andreis) con un tempo di 2:24:34 davanti ad Enrica Furlan (Spezzotto Bike Team Morgantini) in 2:25:28 e Veronica Di Fant (Vertical Sport KTM Team) 2:25:43.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 giugno - 14:04

Il mezzo era su Dro per intervenire per un malore venuto ad un escursionista sulla ferrata Che Guevara. Sul posto è stato subito mandato un altro mezzo mentre il Dauphin è atterrato in emergenza a Gaggiolo

20 giugno - 14:22

Il grande chef trentino si dedicherà a un altro progetto e così dal 17 luglio a guidare il ristorante della famiglia Lunelli ci sarà il ''miglior chef emergente d'Italia 2017''

20 giugno - 12:06

L'allarme è scattato intorno all'1 della notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 giugno, quando i famigliari hanno allertato i soccorsi per il mancato rientro a casa della persona. Oltre 70 unità in azione, compreso le unità cinofile e elicottero

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato