Contenuto sponsorizzato

Il calcio trentino riparte da 366 squadre e 21 mila tesserati tra Eccellenza e Giovanissimi. La novità è l'iscrizione del Cus-UniTrento al campionato di Seconda categoria

Una disposizione è la possibilità per il pubblico di assistere alle partite, ma ci si deve prenotare: questa norma è prevista da domenica 1 settembre. Le mascherine devono essere indossate in panchina e gli spogliatoi devono essere utilizzati al minimo, l'appello viene sostenuto all'esterno. Solo il Trento è ai nastri di partenza della serie D, difficile invece il ripescaggio del Levico

Di Luca Andreazza - 23 agosto 2020 - 22:19

TRENTO. Il calcio nostrano è pronto a riprendere le attività ai tempi del coronavirus. Molte squadre hanno già ripreso la preparazione e il fischio d'inizio della stagione è scattato domenica 23 agosto con la partenza della coppa Italia.

 

In Trentino i sodalizi sono aumentati da 361 a 366 unità dall'Eccellenza ai Giovanissimi per circa 21 mila tesserati. "E' una sorpresa - commenta Ettore Pellizzari, presidente della Federcalcio trentina - ma abbiamo cercato di aiutare le società: le prime squadre hanno ricevuto un contributo che riconosce la gratuità dell'iscrizione al campionato. Non è una cifra enorme ma questo penso abbia portato un sostegno. La somma viene garantita dalla Lnd e dal Comitato provinciale".

 

 

Un intervento per fronteggiare le ripercussioni della crisi economica innescata dall'emergenza Covid-19. Un'altra disposizione è la possibilità per il pubblico di assistere alle partite, ma ci si deve prenotare. Questa norma è prevista da domenica 1 settembre

 

Le mascherine devono essere indossate in panchina e gli spogliatoi devono essere utilizzati al minimo, l'appello viene sostenuto all'esterno. Solo il Trento è ai nastri di partenza della serie D, difficile invece il ripescaggio del Levico, retrocesso d'ufficio dopo il blocco del campionato. In caso di positività? Interviene l'Azienda provinciale per i servizi sanitari tra tamponi, verifiche e sospensione temporanea dell'attività.

 

Ci sono alcune deroghe nella categoria Juniores per limitare l'abbandono delle attività. "Il Comitato di Bolzano avrebbe poi voluto abolire la regola dei giovani - aggiunge Pellizzari - ma abbiamo raggiunto una mediazione: un 2001 sempre in campo in Eccellenza e un 2002 in Promozione. Da stabilire invece il numero delle retrocessioni nelle varie categorie: un confronto è previsto per la settimana prossima".

 

Tra le novità della prossima stagione è l'iscrizione del Cus - UniTrento calcio: una squadra interamente formata dagli universitari si misura nel campionato di Seconda categoria. E' Libero Pavan il coach degli amaranto, mentre Andrea Debeni è stato nominato vice allenatore e match analyst. Il sodalizio cerca però fin da subito di strutturarsi in modo importante, così queste figure sono affiancate da Tomas Baragna (preparatore atletico), Federico Giacomozzi (fisioterapista) e Pietro Bianchini (psicologo dello sport).

 

L'ateneo segue un po' la tradizione oltreoceano e sbarca nel calcio a 11 dopo aver lanciato negli anni scorsi una formazione di calcetto, oltre a tante altre discipline (Qui info). "La premessa - dice Joshua De Gennaro del consiglio direttivo di Cus Trento - UniTrento calcio - è quella della condizione irrinunciabile che vincola gli atleti-studenti a garantire pari importanza a studio e sport. Ci sono partite e allenamenti, ma gli studenti devono mantenere anche gli impegni accademici, così come i requisiti previsti nel piano di studio del proprio corso di laurea".

 

Il giovane calciatore è chiamato a conciliare attività sportiva e lezioni con motivazione, costanza, spirito di squadra e responsabilità. "Si parte in Seconda categoria - aggiunge De Gennaro - ma gli studenti devono affrontare questa sfida nel miglior modo possibile tra sport e studio e per questo abbiamo in staff anche uno psicologo che può aiutare e sostenere i corsisti nei momenti di maggior stress".

Sono già oltre 40 i potenziali tesserati. "E' in corso una scrematura per comporre la rosa che affronterà questa prima stagione. Ma la possibilità di iscriversi e provare a mettersi in gioco è ancora aperta. L'ambizione - spiega De Gennaro - è quella di diventare un punto di riferimento per la componente studentesca e riuscire a coinvolgere anche i tifosi e creare una certa cultura di sport e riconoscibilità della squadra".

 

L'Università di Trento investe già da tempo per i propri studenti nel disegno dei corsi di studio e dei servizi aggiuntivi. "A fronte di questo impegno per gli studenti-atleti vengono messe a disposizione alcune agevolazioni sportive e accademiche. Il progetto è ovviamente di lungo termine e abbiamo in mente anche borse di studio con il sostegno di partner e sponsor, così come  altre azioni, ma intanto ci concentriamo sulla partenza di questo storico campionato", conclude De Gennaro.

 

DOMENICA 23 AGOSTO

COPPA ITALIA ECCELLENZA
A: Levico Terme - Comano T.F. [rinviata]

B: Arco - Mori S. Stefano 0-1
C: Gardolo - Lavis 1-0
D: Dro Alto Garda - Anaune Val di Non 1-0
E: ViPo Trento - Rotaliana 0-2
 

COPPA PROVINCIA PROMOZIONE
A: Settaurense - Alense 2-0
B: Aquila Trento - Mezzocorona 5-2
C: Cavedine - Telve 1-0
D: Bassa Anaunia - Sacco S.G. 1-0
E: Ravinense - Fiemme 1-1
F: Pinzolo - Calciochiese 0-2

 

COPPA PROVINCIA 1 CATEGORIA
QA: Fassa - Verla 2-1
QA: Dolomitica - Paganella 3-1
QB: Alta Giudicarie - Castel Cimego 1-1
QB: Tione - Pieve di Bono 2-2
QC: Albiano - Garibaldina 2-0
QC: Alta Anaunia - Pinè [rinviata]

QD: Isera - Civezzano 1-2
QD: Invicta Duomo - La Rovere 7-3
QE: Guaita - Baone 0-3
QE: Ledrense - Monte Baldo 3-0
QF: Aldeno - Virtus Trento 2-0
QF: Avio - Azzurra S.B. 3-1
QG: Ortigaralefre - Pergine 0-3
QG: Primiero - Calisio 0-2
QH: Athesis - Castelsangiorgio 1-1
QH: Cristo Re - Trambileno 3-1
QI: Calcio Bleggio - Molveno 2-2
QI: Condinese - Romania Trento 2-0
TA: Alto Garda - Marco [rinviata]
TB: Sopramonte - Valsugana 3-3

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato