Contenuto sponsorizzato

Per Farina strepitosa tripletta al Rally Valle Imagna, Crescenzo primo di Classe a Schio

Diverse le soddisfazioni per la Pintarally Motorsport nelle competizioni dello scorso weekend. Ottime le performance di Fabio Farina al Rally Valle Imagna e di Michele Crescenzo al Rally di Schio

Pubblicato il - 30 novembre 2021 - 10:57

TRENTO. Doppia soddisfazione per la Pintarally Motorsport nelle competizioni dello scorso weekend. Merito di Fabio Farina, che ha fatto incetta di primi gradini del podio al Rally Valle Imagna, e di Michele Crescenzo, primo di Classe al Rally di Schio.

 

Ma cominciamo dalla Bergamasca, dove Fabio Farina ha preso parte alla prima edizione del Rally Valle Imagna alla guida della nuova Peugeot 208 2RC curata al parco assistenza dai consueti partner del team GF Racing, con il fidato Luca Guglielmetti alle note.

 

Si può proprio dire che il driver di Pietramurata ha messo il turbo, considerato che ha chiuso al tredicesimo posto assoluto, con il 1 posto due ruote motrici, il 1 posto Under 25 e il 1 posto di Classe 2RC.

 

"Abbiamo vinto tutte le prove nella Classe e tra gli Under 25 e quasi tutte tra le due ruote motrici. Era una gara test in vista del prossimo anno – dice Farina – quando vorremmo partecipare all’Italiano con la turbo. Archivio la stagione con ottimi risultati e un grande feeling con questa vettura. E' molto diversa, ma abbiamo trovato subito la quadra in condizioni non facili, sabato la pioggia e domenica la neve. Ci tenevo a fare bene, anche perché era la mia ultima gara tra gli Under 25".

 

A Costa Imagna primo posto assoluto per Colombi-Rivoir su Skoda Fabia davanti a Spataro-Muffolini su Vw Polo e Bondioni-D’Ambrosio su Skoda Fabia. Primo posto di Classe, al 30 Rally di Schio, anche per un altro portacolori della Pintarally Motorsport, Michele Crescenzo, al via su Peugeot 106 Kit della Smd Racing navigato da Mauro Savegnago. I due vicentini hanno chiuso al 19 posto in Gruppo A ma soprattutto al 1 posto di Classe K10.

 

“Abbiamo vinto le prove speciali Pedescala e Treschè-Conca – spiega Crescenzo – gareggiando in condizioni davvero difficili, con tanto fango e soprattutto la nebbia, arrivare in fondo è stato un miracolo. Per me si trattava della prima gara stagionale e della prima gara dopo un paio d’anni con Mauro, che è il mio consueto navigatore. Per Savegnago era la gara di casa, per me che sono quasi di Lusiana”.

 

A Schio hanno esordito con i colori della Scuderia roveretana altri due piloti: ha chiuso al 25 posto in Gruppo R, 6 posto di Classe R2B, Leonardo Scalco, al via su Peugeot 208 R2B della Baldon Racing con Mattia Toffano alle note, mentre è stato costretto al ritiro per una toccata Nicolò Brunello, a sua volta in gara su Peugeot 208 R2B (La Marca Racing), navigato da Andrea Del Maso. Nel Vicentino vittoria per Bianco-Lamonato su Skoda Favia R5, secondo posto per Sossella-Falzone (Hyundai i20Ng), terzi Pozza-Zortea (Skoda Fabia). 

 

Prossimo appuntamento, il 12 dicembre con il rally Prealpi Master Show con Alessandro Bettega e Walter Begher, entrambi su Skoda Fabia R5 del Team Erreffe.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 gennaio - 17:33
Sono stati analizzati 13.601 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 2.660 positivi e 2 decessi. Ci sono 169 persone in ospedale di [...]
Cronaca
19 gennaio - 16:51
La questione lupo ciclicamente riemerge nel dibattito pubblico all'indomani di predazioni (praticamente sempre evitabili). Questa volta ha perso la [...]
Società
19 gennaio - 17:38
La nuova società è il punto di arrivo di un percorso che ha portato alla fusione tra Amnu e Stet nell'ambito dei servizi essenziali tra [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato