Contenuto sponsorizzato

Il giovane Lovisotto saluta Trento per l'A2 e Agrigento

La comunicazione arriva direttamente dalla Fortitudo Moncada. Il baby campioncino classe '98, nel giro delle nazionali giovanili, quest'anno all'Aquila Basket, lascia il trentino

Pubblicato il - 15 luglio 2017 - 20:13

TRENTO. Prende la via di Agrigento (e della serie A2) il giovane Isacco Lovisotto. L'ufficialità la dà direttamente la Fortitudo Moncada Agrigento, che oggi comunica di avere raggiunto un accordo con il gioiellino (gioiellone visto che è alto 2 metri e 05 per 93 chili di peso) classe ’98 nato a Castelfranco Veneto. Ala grande, il giovane saluta, quindi l'Aquila Basket Trento dopo l'ultima indimenticabile stagione conclusasi con il secondo posto in campionato e qualche minuto nelle gambe anche per lui.

 

Il ragazzo, si è formato cestisticamente nel settore giovanile della Benetton Treviso è già nel giro delle giovanili della Nazionale. Il suo estro gli permette di essere pericoloso non solo in area ma anche dietro l’arco dei tre punti, Isacco è da diversi anni tra i pilastri del gruppo Azzurro dei nati nel 1998. Gruppo, con cui ha ottenuto il terzo posto nel prestigioso torneo Albert Schweizer di Manheim, realizzando tra l’altro 19 punti nella gara vinta per 82-57 contro gli Stati Uniti.

 

"Mi sento molto felice d’essere arrivato alla Fortitudo Moncada Agrigento - comunica Lovisotto sul sito della Fortitudo -. Ho parlato con coach Franco Ciani, il progetto è davvero molto serio. Spero di riuscire a meritarmi un buon minutaggio. Sarà il campo a deciderlo. Sono certo che vivremo una stagione importante. I tifosi? Prometto loro di dare il massimo, spero che anche quest’anno insieme centreremo i playoff".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 marzo - 05:01

La vicenda risale all'agosto del 2018 a Sirmione. Nel corso della manovra una turista tedesca era stata schiacciata dal pullman, poi era deceduta in ospedale. Per i giudici non c'è stata negligenza o imperizia da parte del conducente

01 marzo - 20:17

Sono 232 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 25 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

01 marzo - 18:18

E' stato rinviato a settembre 2021 il graduale svuotamento della Residenza Fersina. Una nuova decisione, viene sottolineato dai  consiglieri provinciali che hanno presentato due interrogazioni, presa senza confronto con gli enti dell’accoglienza

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato