Contenuto sponsorizzato

La linea verde di Aquila Basket prosegue: arriva il giovane classe 2006 Denis Badalau

Contratto quadriennale per il 18enne romeno che viene dal settore giovanile dell’Olimpia Milano, con cui si è laureato campione d’Italia Under 17 nell’ultima stagione

Di MOb - 10 luglio 2024 - 20:51

TRENTO. Innesto con sguardo al futuro per la Dolomiti Energia Trentino: il club bianconero ci ha abituati anno dopo anno a pescare giovani interessanti da lanciare ai massimi livelli del basket nazionale e continentale. 

 

Flaccadori, Spagnolo, Ellis, Niang, tanto per citare gli ultimi esempi. Beh, l’estate 2024 non fa eccezione.

 

È particolarmente significativo l’arrivo in bianconero di Denis Badalau, giovane ala classe 2006 protagonista nelle ultime stagioni nel settore giovanile dell’Olimpia Milano dove ha saputo distinguersi come uno dei migliori talenti della sua annata e non solo.

 

Ala di 202 centimetri, dotato di un buon tiro da fuori e di grande fiuto a rimbalzo, Badalau è un giocatore che in prospettiva può diventare una solida ala piccola, versatile e moderna: ecco perché l’Aquila Basket ha voluto puntare forte su di lui, rumeno di nascita, per i prossimi quattro anni (questa la durata del contratto sottoscritto tra le parti).

 

Nella stagione 2024-25 Denis giocherà con la formazione Under 19 bianconera ma potrà allenarsi con continuità con la prima squadra, oltre che poter assaggiare il parquet eventualmente nelle partite di EuroCup. Al termine di questa stagione, la quarta e ultima che gli manca per completare la formazione italiana, dall’anno prossimo potrà essere impiegato da “italiano” in campionato.  

 

“Siamo contenti – ha commentato uno soddisfatto coach Paolo Galbiati - che Denis abbia abbracciato il nostro progetto e lo accogliamo con grande entusiasmo. Badalau è un ragazzo dal grande carattere e temperamento, ha una bella storia fatta di sfide e sono sicuro che affronterà questa nuova esperienza con lo spirito giusto. Si affaccerà al mondo senior di un certo livello per la prima volta e sicuramente avrà bisogno di un periodo di adattamento. Con la pazienza e il duro lavoro siamo però convinti che sarà sicuramente in grado di crescere un giorno dopo l’altro, togliersi molte soddisfazioni e nel contempo essere anche utile alla squadra”.

 

Il roster a oggi della Dolomiti Energia Trentino: Toto Forray (guardia), Quinn Ellis (guardia), Saliou Niang (ala), Daulton Hommes (ala); Andrea Pecchia (ala), Jordan Bayehe (centro), Myles Cale (guardia), Selom Mawugbe (centro), Denis Badalau (ala). Coach Paolo Galbiati.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 luglio - 20:20
Dopo l'attacco degli scorsi giorni, l'associazione Altvelox ha presentato denuncia a carico del sindaco di Pergine, Roberto Oss Emer, e [...]
Montagna
23 luglio - 20:00
Il parere dell'educatrice cinofila: "Oggi molte persone considerano accessibile e alla portata di tutti tutto quello che vedono in [...]
Cronaca
23 luglio - 19:10
"E' una tragedia enorme e non ci sono veramente parole per un lutto che colpisce per la seconda volta la stessa famiglia" commenta il sindaco di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato