Contenuto sponsorizzato

Il Trentino si rende onore al Trofeo Coni, tante vittorie e buoni piazzamenti nella rassegna nazionale a Senigallia

Oltre quattromila persone tra atleti, tecnici, giudici di gara, accompagnatori, genitori, volontari e rappresentanti dei vari Comitati regionale del Coni si sono date appuntamento a Senigallia. La delegazione trentina, composta da 152 atleti, si aggiudica il primo posto in atletica leggera, orienteering, tiro con l'arco e vela

La delegazione del Trentino
Pubblicato il - 25 settembre 2017 - 17:02

TRENTO. Il Trentino brilla in atletica leggera, orienteering, tiro con l'arco e vela nella quarta edizione del Trofeo Coni Kinder+Sport 2017, una manifestazione nazionale riservata a ragazzi e ragazze tra i 10 e i 14 anni regolarmente tesserati nelle associazioni e società sportive dilettantistiche del Comitato olimpico nazionale italiano.

 

Oltre quattromila persone tra atleti, tecnici, giudici di gara, accompagnatori, genitori, volontari e rappresentanti dei vari Comitati regionale del Coni si sono date appuntamento a Senigallia in provincia di Ancona dal 21 al 24 settembre per un evento che combina sana competizione e tanto divertimento.

 

Dopo le edizioni di Caserta, Lignano Sabbiadoro e Cagliari, ventuno delegazioni nazionali si sono radunate nelle Marche per questo incontro annuale, al quale erano presenti anche le rappresentative internazionali di Stati Uniti, Canada e Svizzera.

 

Il Trentino con 152 membri tra atleti, tecnici e rappresentanti del Comitato provinciale è sceso in campo in ben venti discipline, come softball, atletica leggera, golf, calcio, hockey su prato, nuoto, pallamano, rugby, tennis, tennistavolo, tiro con l'arco, triathlon, sci nautico, vela, dama, scacchi, kickboxing, pallapugno, rafting ed orienteering.


(La delegazione trentina)

I successi sono targati Simone Valduga (Us Quercia Rovereto) nell'atletica leggera, mentre Eleonora Zugliani, Rachele Gaio, Paride Gaio e Tommaso Manfroi (Us Primiero) si impongono nell'orienteering. 


(Eleonora Zugliani, Rachele Gaio, Paride Gaio e Tommaso Manfroi dell'Us Primiero)

Nel tiro con l'arco femminile trionfano invece Eleonora Tommasini e Maddalena Francesconi (Kosmos Rovereto).


(Primo posto assoluto per Eleonora Tommasini e Maddalena Francesconi del Kosmos Rovereto)

Nella vela primo posto per Valerio Mugnano, Tommaso Boccumi, Malika Bellomi (Fraglia Vela Riva del Garda) e Sofia Renna (Circolo surf Torbole) nella vela.


(Il coach Mauro Berteotti con Valerio Mugnano, Tommaso Boccumi, Malika Bellomi del Fraglia Vela Riva del Garda e Sofia Renna del Circolo surf Torbole)

Risultati che confermano così eccellenza e tradizione della scuola sportiva trentina. Secondo posto invece per le ragazze della Pallamano Mezzocorona, uscite sconfitte al termine di una combattuta finale persa per un solo punto contro la Pallamano Malo (Veneto) e nell’atletica leggera con Giulia Galler (Trentino Lagorai Team).


(La formazione del Pallamano Mezzocorona)

A completare i piazzamenti, sempre nell’atletica leggera, il bronzo di Pietro Carpentari (Us Quercia Rovereto).


(Simone Valduga e Pietro Carpentari dell'Us Quercia Rovereto, rispettivamente al primo e terzo posto)

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 20:39
Straordinaria scoperta nel lago di Garda: negli ultimi giorni a largo di Salò è stata ritrovata un'imbarcazione di circa 9 metri con a bordo [...]
Cronaca
28 gennaio - 21:24
L'emergenza è scattata in Vallagarina. Allertati diversi corpi dei vigili del fuoco di zona. Le operazioni sono in corso nell'area produttiva di [...]
Cronaca
28 gennaio - 20:20
Trovati 1.586 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 3.048 guarigioni. Sono 163 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato