Contenuto sponsorizzato
23/05/2024 - 14:05

IL VIDEO. Brescia, uno spettacolo sulla pandemia con il sostegno di DAD

Brescia, 23 mag. (askanews) - Al Teatro Grande di Brescia va in scena "Passato remoto e prossimo futuro. Grammatica comunitaria" uno spettacolo interamente ideato e realizzato nell'ambito di DAD Differenti Approcci Didattici, progetto selezionato e finanziato da Impresa Sociale Con i Bambini e cofinanziato da Fondazione Cariplo e di cui la Fondazione della Comunità Bresciana è ente capofila."Il ruolo della Fondazione della Comunità Bresciana - ha detto Mario Mistretta, presidente della Fondazione della Comunità Bresciana - è stato un ruolo strategico, sia come soggetto che ha raccolto risorse, sia come soggetto che ha pianificato un'attività costruttiva di reti e di relazioni. Perché il contrasto della povertà un elemento fondamentale per realizzare comunità. La povertà educativa crea carenza di risorse umane e di futuro e la nostra attività è continuare a creare relazioni e reti che vanno a incidere rispetto a questa povertà".Lo spettacolo, la cui trama si ispira a fatti realmente accaduti sul territorio bresciano, narra di due giovani studenti, Rebecca e Dario, che si impegnano per riappropriarsi di spazi, fisici e allegorici, che la pandemia ha loro sottratto."Il linguaggio del teatro - ha aggiunto Manuel Renga, regista dello spettacolo - è sempre qualcosa che universalizza. Quindi noi a partire da queste storie così intime, così specifiche, così precisamente geolocalizzate, abbiamo voluto aprire questi temi, abbiamo avuto allargare la discussione e renderla universale in qualche modo, proprio perché quello che questi personaggi così umani che racconteremo nello spettacolo possono essere a Brescia, possono essere nel piccolo paese della valle, della bassa, ma possono essere in qualunque altro luogo che ha vissuto i drammi e, diciamo, quel momento scuro che ha caratterizzato un po' tutta l'umanità legato all'epidemia del Covid".DAD Differenti Approcci Didattici si è sviluppato nel triennio 2021-2024 e ha lavorato per ridurre e combattere il divario digitale e la disuguaglianza di opportunità educative all'interno di sei Ambiti territoriali della provincia di Brescia (Brescia Città, Bassa Bresciana Centrale, Valle Trompia, Valle Sabbia, Valle Camonica e Montorfano). Ha coinvolto complessivamente 51 scuole, 20 enti del terzo settore, 9 enti pubblici e un ente valutatore. Lo spettacolo è stato selezionato e finanziato da Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da Fondazione Cariplo.

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 06:01
Nei primi mesi del 2024 il livello di precipitazioni registrato in Trentino è stato da record in molte aree e per il Gruppo Dolomiti [...]
Cronaca
15 giugno - 08:28
Per cause in fase di accertamento, rami e sterpaglie hanno preso fuoco nel biotopo Prader Sand
Politica
15 giugno - 08:42
L’analisi a freddo della consigliera di parità Flavia Monego, pochi giorni dopo l’esito dell’ultima tornata elettorale nel bellunese: “Non [...]
Contenuto sponsorizzato