Contenuto sponsorizzato
22/02/2022 - 17:02

IL VIDEO. "Bestia", corto da Oscar entra nella mente di una torturatrice

Milano, 22 feb. (askanews) - Un cortometraggio d'animazione di 15 minuti per entrare nella mente di una torturatrice e raccontare il dramma di un paese, il Cile.È "Bestia" del regista cileno Hugo Covarrubias, candidato agli Oscar come miglior corto d'animazione. La protagonista è ngrid Older ck, agente di origini tedesche della dittatura di Pinochet, famigerata per le sue torture contro altre donne."Dal punto di vista mio e del resto della squadra lei incarna il male che regnò in Cile durante la dittatura, lavorava per le alte sfere del potere e in quanto donna il suo lavoro era addestrare donne e torturare altre donne"Il film è realizzato in stop motion. "È una rappresentazione psicologica, entriamo nella sua mente e mostriamo come questa sua frammentazione mentale finisca per rappresentare un intero paese, il trauma del Cile attraverso la malvagità di questa persona".Il corto ha già vinto diversi premi internazionali e per Covarrubias è solo il primo di una serie di opere ispirato a figure della storia cilena poco conosciute.

Contenuto sponsorizzato
Cultura
Archivio video
Ultima edizione
Edizione del 16 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
17 May - 12:13
Alcune strutture del capoluogo sono in sofferenza dal punto di vista degli operatori. L'assessora Elisabetta Bozzarelli: "Da sempre questi sono i [...]
Ambiente
17 May - 11:16
In passato questa specie era nota con sicurezza anche sul monte Brione dove però dal 1996 non è stata più osservata, probabilmente a seguito [...]
Cronaca
17 May - 10:28
Il sindaco di Mezzolombardo: “C'è l'apprensione di un'intera comunità in questa situazione ogni commento sembra quasi superficiale. Tutti [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato