Contenuto sponsorizzato
05/04/2022 - 18:04

IL VIDEO. Sui morti di Bucha si scatena la guerra delle ricostruzioni

Roma, 5 apr. (askanews) - I soldati russi hanno lasciato Bucha il 30 marzo. I giornalisti dell'agenzia France Presse sono entrati nella cittadina il pomeriggio del 2 aprile. Le loro riprese quel giorno, che qui vediamo hanno certificato la presenza di corpi sulle strade, già mostrati da un video di fonte ucraina poche ore prima.A ruota sono arrivati i cronisti da tutto il mondo. Mentre si cominciava a parlare di crimini contro l'umanità commessi dall'esercito russo, e di una inchiesta del tribunale penale internazionale, Mosca ha reagito, da un lato parlando di una messa in scena: fra gli altri lo ha detto il ministro degli Esteri Sergey Lavrov.Dall'altro sostenendo che in ogni caso se i morti ci sono, i colpevoli non sarebbero russi.L'ipotesi della messa in scena è considerata inattendibile dai cronisti di numerose testate che hanno intervistato i residenti di Bucha e ripreso immagini di tombe, cadaveri e fosse comuni.Un'inchiesta del New York Times vuole smentire poi che i corpi non ci fossero quando l'esercito russo ha lasciato Bucha il 30 marzo. Mette a confronto le prime immagini ucraine dei cadaveri del 2 aprile, con foto satellitari che risalgono almeno al 19 marzo e che indicano la presenza di quei corpi già abbandonati in strada."Non si tratta di quello che pensiamo noi" dice Vladyslav Minchenko" mentre aiuta a caricare i corpi, questi sono civili, questo portava delle patate, i cecchini gli hanno sparato alla testa, per noia".Intanto il presidente ucraino Zelensky sostiene che i russi potrebbero cancellare prove di crimini di guerra in altre città. Ma le polemiche continuano soprattutto sui social; come se fosse troppo doloroso credere che in guerra questi orrori succedono.

Contenuto sponsorizzato
Esteri
Archivio video
Ultima edizione
Edizione del 16 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 10:28
Il sindaco di Mezzolombardo: “C'è l'apprensione di un'intera comunità in questa situazione ogni commento sembra quasi superficiale. Tutti [...]
Cronaca
17 maggio - 10:45
I fatti risalgono a metà aprile e ieri è avvenuto l'arresto della 25enne che aveva derubato un 43enne di Trento. Lui l'aveva fatta salire in [...]
Cronaca
17 maggio - 08:45
Con l’apertura delle graduatorie nelle altre provincie italiane molti docenti in possesso della specializzazione si stanno spostando per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato