Contenuto sponsorizzato
11/03/2022 - 14:03

IL VIDEO. Ucraina, gli animali domestici in fuga con i loro padroni

Przemysl (Polonia), 11 mar. (askanews) - Fuggire dalla guerra e portarsi dietro solo il minimo indispensabile. Lasciano tutto gli ucraini che cercano di scappare dal Paese sotto l'attacco della Russia, ma chi può non si separa dai propri animali domestici: cani, gatti, uccellini, tartarughe."Questo è il nostro amato gatto - dice Tatiana Tymchuk, rifugiata di Kiev - lo chiamiamo Simon, è un gatto Siamese Snowshoe. E questa è la nostra amata tartarughina di nome Cherep. Non potevamo lasciarli indietro e li abbiamo portati con noi. Abbiamo anche dei cani, ma sono rimasti a casa con il nonno"."Con la mia famiglia abbiamo due cani, un maschio e una femmina. Lei si chiama Ursula, Ursa, e lui Baloo. Hanno 9 mesi, quindi sono come dei cuccioli, li amiamo molto e abbiamo deciso di portarli con noi perché non possiamo vivere senza di loro" racconta Katarina, rifugiata di Kiev.In Polonia, a poca distanza dal confine ucraino, c'è anche un rifugio per animali dove volontari portano dall'Ucraina molti di quelli che sono rimasti a casa ."Ora cominciamo a essere a un punto in cui arrivano cani e gatti da Leopoli, Kiev - spiega Joanna Puchalsa-Tracz, che dirige il rifugio per animali - vengono qui e si riposano, mangiano e bevono e cominciano a essere calmi, perché sono così nervosi, hanno fame, sono stressati. E qui si riposano e poi li mandiamo in Germania o in altri rifugi in Polonia e qui facciamo posto per gli altri che salvano dall'Ucraina".Solo in un giorno, racconta, sono arrivati 32 cani e 30 gatti.

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
21 maggio - 12:17
Il nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza sta effettuando perquisizioni e ispezioni di sistemi informatici nelle sedi di [...]
Cronaca
21 maggio - 11:36
I vigili del fuoco e i tecnici sono operativi per ripristinare la circolazione ferroviaria. Il maltempo ha causato alcuni danni tra il veronese e [...]
Cronaca
21 maggio - 10:14
"Non è un modo per promuovere un dibattito serio" spiega il rettore Flavio Deflorian. "L'occupazione, per quanto sia comprensibile manifestazione [...]
Contenuto sponsorizzato