Contenuto sponsorizzato
16/02/2022 - 19:02

IL VIDEO. Ucraina, il racconto di Iryna: pochi in strada, abbiamo paura

Roma, 16 feb. (askanews) - Poca gente in strada a Kiev, gli insegnanti che scappano dalle scuole, i Paesi occidentali che chiedono ai propri concittadini di lasciare l'Ucraina. Segnali preoccupanti di giornate difficili nella capitale. Come racconta Iryna, cittadina ucraina che vive a Kiev, raggiunta da askanews."E' una tensione veramente alta - dice - che dura oramai da tanto tempo. Ogni giorno riceviamo notizie sempre più preoccupanti. Vedere come gli insegnanti e i professori, stranieri, di scuole private, che scappano è preoccupante. Anche se non è successo niente di grave, perché nessun soldato russo ha passato la frontiera, già sentiamo veramente le conseguenze nella vita quotidiana, economica, senza parlare della politica che ora è tutta concentrata sulla questione della guerra che può iniziare in ogni momento"."In giro c'è poca gente. Noto che molti hanno lasciato il Paese - prosegue Iryna - non solo i cittadini stranieri ma anche gli stessi ucraini per paura hanno deciso di scappare o di stare almeno questo periodo distante e poi magari tornare".La paura è tanta, ma resta un po di speranza che i venti di guerra si plachino: "Abbiamo già imparato la lezione con la Crimea e Donetsk e in ogni istante può iniziare un'azione ostile. Ma spero tanto che questa pazzia non si scateni".Servizio di Serena Sartini e Cristina Giuliano Montaggio di Carlo Molinari

Contenuto sponsorizzato
Esteri
Archivio video
Ultima edizione
Edizione del 18 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 maggio - 12:43
Erano attesi 12mila super fan ieri sera ma anche se i presenti erano circa la metà i rifiuti lasciati sul campo erano davvero molti. Per [...]
Cronaca
20 maggio - 11:31
Le operazioni si sono svolte dalla serata di giovedì 19 maggio quando è scattato il divieto con rimozione in diverse aree del capoluogo
Cronaca
20 maggio - 11:27
Sono state una ventina le persone soccorse dai sanitari nell’area del concerto per via di alcuni malori: soprattutto sensazioni di svenimento e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato