Contenuto sponsorizzato

Lago di Carezza senza acqua? (FOTO) "Il livello si abbassa periodicamente in autunno, dipende anche dalle condizioni meteo"

Negli ultimi giorni sui social sono stati diversi gli utenti che hanno fotografato l'iconico lago altoatesino con un livello dell'acqua piuttosto basso, alcuni dicendosi addirittura preoccupati per il futuro del bacino. Il sindaco di Nova Levante Markus Dejori però assicura: “E' un fenomeno naturale che si verifica ogni anno”

Di F.S. - 04 ottobre 2021 - 16:46

NOVA LEVANTE. Il lago di Carezza è una delle meraviglie più iconiche (e visitate) in tutta la Provincia di Bolzano, uno specchio d'acqua smeraldina che da sempre attira appassionati e amanti della natura da tutto il mondo: negli ultimi giorni però, con l'arrivo dell'autunno, sono diversi gli utenti sui social che hanno postato foto del bacino con un livello dell'acqua piuttosto basso, alcuni dicendosi addirittura preoccupati. Markus Dejori, sindaco di Nova Levante (il Comune altoatesino nel quale si trova il lago di Carezza) però assicura: “E' un fenomeno naturale che si verifica ogni anno, il fondo del lago è una vecchia morena glaciale e in autunno l'apporto d'acqua della sorgente è minore, quindi il livello si abbassa”.

In poche parole: le immagini che ritraggano un lago di Carezza 'in ritirata', con rive bianche sempre più alte e sempre meno acqua, sono “assolutamente normali – spiega il primo cittadino di Nova Levante – soprattutto in questo periodo dell'anno”. Di norma il bacino raggiunge il suo livello più basso verso le fine di ottobre per poi gelare in inverno. Con l'arrivo della primavera poi, e con lo scioglimento delle nevi, il lago torna a riempirsi.

Molto però dipende anche dalle condizioni meteorologiche, soprattutto dalle precipitazioni. “La tempesta Vaia (che proprio intorno al lago di Carezza ha abbattuto centinaia di alberi ndr) è avvenuta verso le fine di ottobre – sottolinea infatti il sindaco Dejori – ma all'epoca, viste le precipitazioni abbondanti, il lago praticamente straripava”. “Quello che regola il lago è un ritmo naturale – conclude l'assessora comunale di Nova Levante Katja Rechenmacher Fäckl – è normale che in un periodo ci sia più acqua e in un altro meno: nulla è cambiato negli ultimi anni da questo punto di vista, non c'è niente di cui preoccuparsi”.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 ottobre - 06:01
Anche in Trentino non sono mancate le famiglie che hanno deciso di ritirare i propri figli da scuola perché non condividevano i protocolli [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:43
Trovati 20 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 15 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:22
Nel giorno in cui il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è arrivato a Trento, per un'anteprima dell'apertura al pubblico del Museo nazionale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato