Contenuto sponsorizzato

Acciuffato un bracconiere. Fucili e puntatori laser contro la selvaggina

Nelle campagne di Levico è stato fermato un uomo alla ricerca di caprioli e cervi. Segnalato alla Procura della Repubblica

La carabina sequestrata al bracconiere
Pubblicato il - 19 settembre 2016 - 15:59

LEVICO. Dopo alcune segnalazioni gli agenti del Corpo Forestale Trentino della Stazione di Levico hanno recentemente intensificato i servizi mirati alla ricerca di eventuali responsabili di attività venatorie illecite. La scorsa settimana, gli agenti in servizio hanno accertato che un cacciatore della locale riserva girovagava a bordo di un’autovettura in località Campiello di Levico, alla ricerca di selvaggina, con l’ausilio di un potente faro.

 

Gli stessi agenti, coadiuvati dai guardiacaccia dell’Associazione Cacciatori Trentini, lo hanno bloccato in piena notte, alle ore 04.30, mentre a bordo di un piccolo fuoristrada stava ricercando caprioli e cervi. Nell'auto è stata trovata, pronta per l’uso, una carabina con cannocchiale. Sulla canna del fucile era montata anche una torcia a led, per poter sparare di notte.

 

Gli è stato quindi contestato il reato di caccia con mezzi vietati e sono state contestate anche le violazioni amministrative per esercizio di caccia in orario vietato e con l’uso di sorgenti luminose. L’arma ed il faro sono stati posti sotto sequestro e consegnati alla Procura del Tribunale di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato