Contenuto sponsorizzato

Acciuffato un bracconiere. Fucili e puntatori laser contro la selvaggina

Nelle campagne di Levico è stato fermato un uomo alla ricerca di caprioli e cervi. Segnalato alla Procura della Repubblica

La carabina sequestrata al bracconiere
Pubblicato il - 19 settembre 2016 - 15:59

LEVICO. Dopo alcune segnalazioni gli agenti del Corpo Forestale Trentino della Stazione di Levico hanno recentemente intensificato i servizi mirati alla ricerca di eventuali responsabili di attività venatorie illecite. La scorsa settimana, gli agenti in servizio hanno accertato che un cacciatore della locale riserva girovagava a bordo di un’autovettura in località Campiello di Levico, alla ricerca di selvaggina, con l’ausilio di un potente faro.

 

Gli stessi agenti, coadiuvati dai guardiacaccia dell’Associazione Cacciatori Trentini, lo hanno bloccato in piena notte, alle ore 04.30, mentre a bordo di un piccolo fuoristrada stava ricercando caprioli e cervi. Nell'auto è stata trovata, pronta per l’uso, una carabina con cannocchiale. Sulla canna del fucile era montata anche una torcia a led, per poter sparare di notte.

 

Gli è stato quindi contestato il reato di caccia con mezzi vietati e sono state contestate anche le violazioni amministrative per esercizio di caccia in orario vietato e con l’uso di sorgenti luminose. L’arma ed il faro sono stati posti sotto sequestro e consegnati alla Procura del Tribunale di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 novembre - 13:55

Diverse le valanghe, due in particolare di grandi dimensioni, che sono piombate sulla carreggiata lungo la strada statale 42, diversi i veicoli sfiorati, mentre due vetture sono state centrata dallo scivolamento della neve dalla rampa dell'arteria

15 novembre - 13:25

Situazione difficile anche in Alto Adige, quasi tutti i passi sono stati chiusi per ragioni di sicurezza. Il grado di pericolosità per quanto riguarda le valanghe è stato portato al livello forte, il quarto su una scala di cinque. Dalle 21 di ieri sera l'autostrada del Brennero in direzione Nord, a partire da San Michele all'Adige, sarà percorribile lungo una sola corsia di marcia

15 novembre - 11:36

L'incidente è avvenuto questa mattina ed ha comportato alcuni problemi al traffico. Sul posto i vigili del fuoco, soccorsi sanitari e io carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato