Contenuto sponsorizzato

I vegetariani inquinano come i carnivori, lo dice una ricerca curata anche dall'Istituto di San Michele

Anche una ricercatrice dell'Istituto Edmund Mach nel team della ricerca pubblicata su "Science of the Total Environment"

Pubblicato il - 27 ottobre 2016 - 10:38

TRENTO. Non è vero che il carnivoro inquina di più del vegetariano. La rivista scientifica ambientale "Science of the Total Environment" ha certificato la validità della Clessidra Ambientale, il modello che valuta l'impatto sull'ambiente della Dieta Mediterranea, elaborato da Carni Sostenibili, organizzazione che raccoglie le associazioni delle 3 filiere delle carni in Italia (bovino, suino e avicolo).

 

Gli autori dell'articolo, e tra questi Maria M. Ulaszewska ricercatrice presso l'Istituto di San Michele Edmund Mach, sostengono che il consumo di alimenti ricchi in proteine (carne, pesce, uova, legumi, salumi) ha un impatto ambientale simile a quello generato dal consumo di frutta e ortaggi.

 

"Nonostante sia opinione diffusa ritenere l'impatto ambientale generato dal consumo di carne superiore a quello di frutta e verdura - scrive Carni Sostenibili in una nota - la quantità raccomandata settimanalmente di alimenti ricchi in proteine genera un impatto sui gas serra che corrisponde a 5,7 CO2 eq/settimana nella Dieta Mediterranea e 6,4 CO2 eq/settimana nella nuova Dieta Nordica, simile all'impatto ambientale generato dal consumo di frutta e ortaggi (5,32 kg CO2 eq/settimana per la Dieta Mediterranea e 6,04 kg CO2 eq/settimana per la nuova Dieta Nordica)".

 

"La Clessidra Ambientale - sostiene Carni Sostenibili - supera la valutazione dell'impatto ambientale in termini assoluti (emissioni di CO2 per kg di carne rapportate a quelle prodotte da un kg di altri ingredienti) e incoraggia un nuovo approccio che pone l'attenzione sulle quantità consigliate nell'ambito di una dieta corretta ed equilibrata".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato